Mercati Emergenti e lavoro

Da sempre si dice che la scuola dovrebbe formare al lavoro, almeno a partire dalle scuole superiori. Oggi siamo in un periodo di piena crisi, il lavoro scarseggia ed i nostri diplomati e laureati sono quasi tutti a spasso. Allora cosa potrebbe fare la scuola? Potrebbe formare i nostri studenti a raccogliere le poche opportunità che il mercato offre, come quelle legate ai Paesi Emergenti, un mondo ancora tutto da esplorare.

Sono infatti molte le figure professionali oggi ricercate per poter operare nei paesi emergenti. Innanzitutto la Cina, che dopo esser stata vista con un acerrimo nemico da distruggere concorrenzialmente, oggi è un Paese su cui le maggiori aziende puntano molto per le proprie esportazioni.

Non solo Cina però, ma anche tutti quei paesi molto popolati che oggi vengono visti come un’ottima opportunità di conquista per tutti i mercati. Ci vengono in mente quindi Russia, paesi Arabi e comunque tutti i Paesi Orientali.

Per poter essere scelti come operatori in questi mercati occorre avere particolari competenze, tra le quali naturalmente molto importanti sono quelle legate alla conoscenza delle lingue straniere. Oltre all’inglese dovrete conoscere lingue come il cinese, il russo o l’arabo se volete avere un sicuro sbocco lavorativo.

Se pensate di poter competere per queste figure professionali, redigete subito il vostro Curriculum Vitae, dando ampio risalto a questo genere di competenze. Scaricate questo modello di CV in formato europeo da poter riempire con le vostre competenze ed esperienze ed inviate il Curriculum a tutte le aziende che operano con i paesi orientali, vedrete che sarete richiamati in un batter d’occhio.

Comments are closed.