Vacanze studio all’estero: come scegliere per evitare brutte sorprese

Se sei un giovane professionista, uno studente o un genitore e stai passando in rassegna il web, alla ricerca delle migliori offerte per soggiorni e vacanze studio all’estero, ti sarai accorto quanto la rete sia sommersa da proposte, destinazioni e annunci che pretendono di offrire i migliori pacchetti sul mercato.

Valutare tutte le possibilità e decidere in modo oculato e consapevole, senza cedere agli slogan, è il modo migliore per godersi al cento per cento il periodo di studio all’estero, un’esperienza fantastica che cambierà la tua vita o quella dei tuoi figli. Questa mini-guida ti aiuterà a capire come scegliere bene ed evitare brutte sorprese.

La conoscenza fluente di una o più lingue straniere è fondamentale per emergere in un mercato del lavoro sempre più competitivo e specializzato. Per questo molte famiglie scelgono soggiorni e vacanze studio all’estero per migliorare l’inglese (o altre lingue di interesse) e per offrire ai propri figli la possibilità di aprire la mente, entrando a contatto con un’altra cultura e un altro stile di vita.

Cosa serve sapere per decidere dove andare, quando partire e come organizzare il soggiorno? Ecco alcuni utili consigli da tenere in considerazione prima di buttarsi in quest’avventura.

  1. Individua quali sono le tue esigenze (o quelle di tuo figlio) e cerca un programma di studio idoneo e coerente con il tuo/suo percorso di formazione.
  2. Fatti i conti in tasca e considera i costi. Vuoi studiare inglese ma pensi che Londra sia troppo cara? Belfast, Manchester, Newcastle e Malta sono un ottimo compromesso.
  3. Scegli la destinazione con accuratezza: se studi cinese meglio Pechino di Shanghai o Hong Kong, dove la gente parla il cantonese e altri dialetti locali.
  4. Scegli una scuola internazionale certificata che abbia insegnanti madrelingua, studenti di tante nazionalità e un’ottima reputazione.
  5. Affidati a un’organizzazione seria e con esperienza consolidata nel mondo dei soggiorni e vacanze studio all’estero, che dia garanzie sulla qualifica dei docenti.
  6. Pondera bene se alloggiare in un residence, presso una famiglia ospitante o in un college.
  7. Dai la precedenza ai programmi con eventi extra didattici come gite, escursioni o attività serali: aumentano a dismisura l’interazione con persone di altre nazionalità.

Foto da Elle.it

Comments are closed.