06 Aprile 2020 Personale Ata Commenti

Coronavirus, assunzione 1000 assistenti tecnici informatici per la didattica a distanza

Il Decreto Legge "Cura Italia" ha previsto l'assunzione di 1000 assistenti tecnici informatici destinati alle scuole del primo ciclo (infanzia, primaria e secondario I grado) a supporto della didattica a distanza

Nel successivo Decreto Ministeriale n.187 del 26 marzo 2020, il MI ha fornito tutte le indicazioni relative alle procedure che saranno seguite per la nomina degli assistenti tecnici e ai compiti che gli stessi svolgeranno.

CHI è L'ASSISTENTE TECNICO INFORMATICO

L'Assistente tecnico informatico rappresenta un profilo professionale del personale ATA che opera principalmente all'interno delle scuole secondarie di II grado. Si tratta di una figura che con il passare del tempo e con l'aumento dell'utilizzo di tecnologie avanzate e di applicazioni innovative nel campo della didattica, ha aumentato notevolmente la sua importanza.
VEDI ANCHE: Cos'è l'Assistente Tecnico ATA? Mansioni, requisiti e stipendio

eMERGENZA CORONAVIRUS E DIDATTICA A DISTANZA

Con l'emergenza coronavirus e la conseguente attivazione della didattica online, è nata la necessità di aiutare le scuole nell'ambito della nuova modalità di apprendimento, soprattutto con riguardo all'utilizzo delle piattaforme online e, in generale, attraverso un supporto informatico diretto a scuole,famiglie,alunni e insegnanti. L'apporto degli assistenti informatici rappresenterà una soluzione per rispondere ai tanti problemi sorti con l'utilizzo dei nuovi strumenti didattici e fornirà un contributo notevole per il potenziamento della didattica a a distanza.

PROCEDURA DI assunzione

Secondo il D.M.in esame, l'assunzione nelle scuole dei 1000 nuovi assistenti tecnici sarà affidata agli Uffici scolastici regionali, tenendo conto della ripartizione dei posti a livello regionale.

In primo luogo, i direttori degli Uffici Scolastici Regionali individuano le scuole polo tra le scuole del primo ciclo d'Istruzione tenendo conto delle seguenti condizioni.

  • un'omogenea distribuzione sul territorio regionale;
  • specifiche esigenze e diverse tipologie e condizioni di funzionamento delle scuole delle regione di riferimento.

Gli Uffici regionali, nel medesimo provvedimento di individuazione delle scuole polo, indicano anche le scuole del primo ciclo appartenenti alla rete di riferimento della scuola polo.

In sintesi, vengono individuate le scuole polo regionali e indicate l'insieme di scuole appartenenti al polo di riferimento. Le scuole polo quindi rappresentano il punto di riferimento territoriale per il coordinamento dell'attività degli assisitenti tecnici.

COME AVVIENE LA NOMINA

Secondo il D.M, l'assunzione degli assistenti tecnici di informatica avviene tramite il seguente iter:

  1. i dirigenti delle scuole polo richiedono l'individuazione degli aspiranti alla scuola secondaria di II grado più vicina, in possesso delle graduatorie di istituto per assistenti tecnici di informatica;
  2. i dirigenti delle scuole polo stipulano con gli aventi titolo (individuati nel punto precedente) un contratto sino al termine delle attività didattiche (30 giugno 2020).

Occorre precisare che gli istituti scolastici del primo ciclo (infanzia, primaria e secondaria di I grado) non hanno graduatorie da cui attingere il personale richiesto e pertanto, per l'assunzione degli assistenti tecnici amministrativi, sono costretti a dover utilizzare le graduatorie d'istituto delle scuole secondarie di secondo grado.

mansioni

Le scuole polo sono incaricate di fornire supporto gli istituti scolastici appartenenti al polo di riferimento nello svolgimento dell'attività didattica a distanza. Tramite gli assistenti tecnici, le suddette scuole polo devono:

  • svolgere consulenza e supportare all'utilizzo delle piattaforme e allo svolgimento dell'attività didattica a distanza;
  • supportare anche gli alunni nell'utilizzo degli strumenti assegnati in comodato d'uso.

Resta di competenza delle singole scuole, che fanno riferimento alla scuola polo, la progettazione, la predisposizione e l'organizzazione dell'attività didattica.

ripartizione regionale

L'allegato 2 del D.M. elenca i posti disponibili per il ruolo di assistente tecnico informatico spettante per ogni regione. La quota regionale è calcolata in base al numero di alunni presenti nelle scuole regionali del primo ciclo. Per conoscere il numero dei post disponibili per regione clicca sul link qui sotto:


RIPARTO REGIONALE ASSISTENTI TECNICI

Commenti

  • Maria Luisa 01/05/2020 - 00:37

    Buonasera, come faccio ad entrare in graduatoria, dove devo iscrivermi?

    Rispondi
    Redazione Universo Scuola 08/05/2020 - 17:53

    Salve. purtroppo al momento le graduatorie sono chiuse e le assunzioni vengono effettuate per chi è già inserito nelle graduatorie.

Lascia un commento

Torna su