12 Ottobre 2021 News Commenti

Bonus Covid 100 euro. In stipendio per Docenti e ATA per lavoro in presenza marzo 2020. Ultima rilevazione

Il Sidi avvisa che scade oggi 12 ottobre il termine ultimo per l'invio a Mef dell'ammontare degli importi ancora da liquidare per i Bonus Covid da 100 euro riguardanti il lavoro in presenza di marzo 2020. Non saranno dunque più ammesse rilevazioni successive.

Le scuole hanno provveduto a comunicare le somme che ancora mancavano per esaurire l'erogazione del Bonus Covid al proprio personale sia ATA che docente.

L'autorizzazione dei pagamenti passerà come di consueto dalla piattaforma NoiPa che elaborerà tutte le segnalazioni pervenute entro le ore 12 del 12 ottobre, inserendo i 100 euro nel prossimo cedolino entro la data di emissione degli stessi.

Bonus Covid da 100 euro. Le condizioni

Il Bonus Covid da 100 euro viene erogato per retribuire i giorni di lavoro svolti in presenza a marzo 2020 prima della sospensione dell'attività didattica per l'aggravarsi delle condizioni sanitarie.
Viene corrisposto, tenendo conto della quantità di giorni lavorati, alle seguenti categorie:

  1. Docenti che hanno prestato servizio fino alla data del 4 marzo;
  2. Dirigenti scolastici che hanno continuato, anche con attività didattica sospesa, a recarsi a scuola durante parte del mese di marzo;
  3. Personale ATA che ha svolto, su indicazione dei Dirigenti scolastici, attività indifferibili all'interno della sede scolastica durante parte del mese di marzo.

Lascia un commento

Torna su