18 Marzo 2019 Docenti Commenti

Commissioni Esaminatrici Nuova Maturità 2019: come vengono formate

Il Miur ha pubblicato il decreto relativo alla formazione delle commissioni esaminatrici e alla nomina dei presidenti e dei commissari esterni relativi agli esami di stato 2019.
Nel presente articolo cercheremo di fornire le linee guida a tutti i docenti che intendono presentare la domanda.

composizione commissioni maturità 2019

Anche quest'anno, nonostante tutti i cambiamenti della Nuova Maturità 2019, le commissioni continuano ad essere formate dai seguenti elementi:

  • 3 commissari interni;
  • 3 commissari esterni;
  • 1 presidente esterno;

I commissari esterni e il presidente sono nominati direttamente dall'USR di competenza nel quale, ai sensi del D.lgs 62/2017, verrà istituito un elenco regionale dei presidenti di commissione.
Le domande per essere inseriti nell'elenco sono annualmente regolate per quanto riguarda modalità e tempistica da una nota del MIUR.
Ricordiamo che il sopracitato decreto permette di svolgere la funzione di presidente durante gli esami di stato anche a:

  • dirigenti scolastici di scuole secondarie di I grado;
  • dirigenti scolastici di istituti comprensivi;

Come vengono nominati i commissari esterni?

I criteri di nomina dei commissari esterni sono disciplinati dal ministero tramite un apposito decreto e vengono effettuate tenendo conto del seguente ordine di precedenza:

  1. docenti assunti a tempo indeterminato di istituti statali di istruzione secondaria di II grado;
  2. docenti assunti fino al termine dell'anno scolastico di istituti statali d'istruzione secondaria di II grado;
  3. docenti assunti fino al termine dell'attività didattica di istituti statali d'istruzione secondaria di II grado;
  4. docenti abilitati di istituti statali di istruzione secondaria di secondo grado collocati a riposo da non più di 3 anni scolastici;
  5. docenti abilitati che, negli ultimi 3 anni, abbiano prestato effettivo servizio almeno per 1 anno, con rapporto di lavoro a tempo determinato sino al termine dell'anno scolastico o fino al termine delle attività didattiche, in istituti statali d'istruzione secondaria di secondo grado;

Tra i docenti presenti in questo elenco, solo gli ultimi due gruppi (4 e 5) potranno decidere se presentare o meno la domanda, per tutti gli altri è previsto l'obbligo di presentare domanda
Ricordiamo che una volta nominati, i docenti non avranno la possibilità di rifiutare o abbandonare l'incarico, fatta eccezione per casi di leggittimo impedimento.

commissari esterni maturità 2019: domanda

Per saperne di più sulle modalità di presentazione della domanda si attende la pubblicazione del decreto del MIUR contenente indicazioni.

Compenso e retribuzione presidenti e commissari

Attualmente non si hanno notizie di cambiamenti e variazioni nel compenso e nelle retribuzioni di presidenti e commissari, di conseguenza si fa riferimento ancora a quanto stabilito dal decreto ministeriale del 24 maggio 2007, che divide il compenso in base:

  • alla funzione ricoperta dal soggetto;
  • alla distanza del luogo di residenza;

Per quanto riguarda la retribuzione in base alla funzione, se tutto rimane invariato, si avranno compensi diversi in base al ruolo ricoperto dall'individuo all'interno della commissione, nello specifico:

  • 1249 € per i presidenti di commissione;
  • 911 € per i commissari esterni;
  • 399 € per i commissari interni;

Per quanto riguarda la retribuzione relativa alla distanza tra il luogo di residenza e la sede di esame, il compenso è relativo al tempo impiegato per raggiungere la sede di esame con mezzi di linea extraurbani più veloci secondo il seguente schema:

  • 171 € per tragitti percorribili in un tempo di massimo 30 minuti;
  • 568 € per tragitti percorribili in un tempo tra 31 e 60 minuti;
  • 908 € per tragitti percorribili in un tempo tra 61 e 100 minuti;
  • 2270 € per tragitti percorribili in un tempo superiore a 100 minuti.

Se alla pubblicazione delle nuove disposizioni ci saranno cambiamenti, provvederemo ad aggiornare l'articolo.

Lascia un commento

Torna su