09 Novembre 2018 Personale Ata Commenti

Concorso DSGA 2018: Ultime notizie

Siamo pronti per partire con il concorso per Direttore dei Servizi Generali e Amministrativi (D.S.G.A.). Sappiamo quali sono le carenze e interveniamo per organizzare un reclutamento più distribuito e razionale per il personale amministrativo. È in corso di autorizzazione presso il Mef l'apertura di 2004 posti. È un'azione attesa da tempo, cui noi vogliamo dar prontamente seguito. Il Dirigente Amministrativo è una figura fondamentale per l'organizzazione delle nostre scuole.
Con queste parole il ministro Bussetti lancia il concorso per 2004 DSGA annunciando il corso di autorizzazione per il MEF e placando i timori di un possibile slittamento del bando oltre i termini stabiliti dalla legge di Bilancio.

come si svolgerà il concorso DSGA?

La procedura dovrebbe svolgersi su base regionale ma, nel caso di specifiche indicazioni date dal bando, potrebbe anche diventare su base interregionale.
Per quanto riguarda le prove, saranno 3:

  • Due Prove Scritte;
  • Una Prova orale;

Qualora il numero di candidati fosse superiore di 4 volte al numero dei posti disponibili, sarà predisposto un test preselettivo.

Concorso DSGA: le due prove scritte

Per quanto riguarda le due prove scritte, di cui una potrebbe essere a contenuto teorico-pratico, potrebbero essere composte entrambe di 6 quesiti che potrebbero spaziare tra:

  • diritto costituzionale;
  • diritto amministrativo;
  • diritto civile;
  • gestione amministrativa;

prova orale

La prova orale dovrebbe prevedere un colloquio sui i temi delle prove scritte, ma potrebbe estendersi anche anche temi come:

  • delitti contro la pubblica amministrazione;
  • legislazione scolastica con riferimento alle normative più recenti.

Inoltre la prova orale sarà il momento in cui verrà analizzato il livello di conoscenza del candidato rispetto a:

  • lingua inglese;
  • utilizzo di sistemi informatici;
  • tecnologie della comunicazione;

E per Assistenti amministrativi facenti funzione DSGA?

Per quanto riguarda la partecipazione degli Assistenti Amministrativi facenti funzione DSGA, l'ipotesi attualmente più probabile sembra quella di far partecipare coloro che hanno raggiunto la quota di 3 anni interi di servizio nelle mansioni di DSGA negli ultimi 8 anni, a patto che tale quota sia stata raggiunta alla data di entrata in vigore della legge 205/2017
Pertanto, gli AA facenti funzione, pur essendo sprovvisti del titolo culturale presente alla Tab. B allegata al CCNL del 29 novembre 2007, potranno partecipare al concorso.

Ricordiamo che si tratta di informazioni provvisorie in attesa di conferma.
VEDI ANCHE: Concorso DSGA 2018 - bando, requisiti di accesso e prove

Lascia un commento