26 Novembre 2019 Docenti Commenti

24 CFU concorso ordinario 2019: chi è esonerato

In attesa dei bandi per i concorsi per la scuola secondaria, approfondiamo la questione dei 24 CFU richiesti per il concorso ordinario. Il D.lgs. n. 59/2017 aveva previsto come requisito per partecipare al concorso per posto comune e per insegnante tecnico pratico della scuola secondaria il possesso di 24 Crediti Formativi Universitari (CFU) o Accademici (CFA) nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche. Tale norma è stata modificata dalla precedente legge di bilancio 2019 che ha introdotto deroghe ed esoneri per particolari categorie di docenti. Approfondiamo l'argomento

Cosa sono i 24 cfu

I 24 CFU, o 24 Crediti Formativi Universitari, sono appunto crediti universitari richiesti come requisito di accesso per partecipare al prossimo concorso ordinario per scuole medie e superiori. In quali settori scientifici devono essere maturati tali crediti? Vediamoli in dettaglio:

  • M-PSI/04 Psicologia dell'educazione 6 CFU
  • M-DEA/01 Antropologia culturale 6 CFU
  • M-PED/01 Pedagogia generale e sociale 6 CFU
  • M-PED/03 Metodologie e tecnologie didattiche 6 CFU

È possibile maturare i 24 CFU anche in soli 3 ambiti, garantendo comunque un minimo di 6 crediti per ognuno dei 3 ambiti. Quindi non sarà necessario coprire tutti e 4 gli ambiti disciplinari, ma basterà anche maturare i crediti richiesti solo in 3 ambiti. Ad esempio, sarà possibile la seguente distribuzione:

  • Pedagogia 6 CFU
  • Psicologia 6 CFU
  • Metodologie e tecnologie didattiche 12 CFU

Oppure:

  • Antropologia 9 CFU
  • Psicologia 9 CFU
  • Pedagogia 6 CFU

Dove conseguire i 24 cfu?

I 24 CFU/CFA possono essere conseguiti presso:

  • università statali o non statali, anche telematiche
  • istituzioni AFAM

Tali enti istituiscono specifici percorsi formativi per l'acquisizione delle competenze nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche previste dal concorso ordinario. Tali crediti potranno essere conseguiti anche presso Università telematiche che tuttavia dovranno, in ogni caso, garantire che almeno 12 CFU siano erogati in modalità non telematica con corsi in presenza fisica.

Se vuoi approfondire l'argomento clicca sul link 24 cfu cosa sono e a cosa servono

chi è Esonerato dai 24 cfu

Con la precedente legge di bilancio 2019 è stato previsto l'esonero dall'obbligo del conseguimento dei 24 CFU con riferimento ai requisiti per il concorso ordinario. Vediamo in dettaglio quale categoria è esonerata:

  • docenti con abilitazione specifica per la classe di concorso cui intendono concorrere
  • docenti in possesso di abilitazione su altra classe di concorso o su altro ordine di scuola, fermo restando il possesso del titolo di studio richiesto
  • diplomati ITP ma fino all'a.s. 2024/2025

A seguito delle novità introdotte dal decreto scuola non sono più esonerati:

  • i docenti che abbiano svolto nel corso degli otto anni scolastici precedenti, entro il termine di presentazione delle istanze di partecipazione, almeno tre annualità di servizio, anche non successive per una tra le classi di concorso per le quali abbiano maturato un servizio di almeno un anno.

Pertanto, salvo modifiche legislative, anche per questa tipologia di docenti è previsto il requisito dei 24 cfu per partecipare al concorso ordinario.

Lascia un commento

Torna su