12 Ottobre 2020 News Commenti

Covid-19, Azzolina: "Nessuna ipotesi di misure restrittive per le scuole"

La responsabile del dicastero dell'Istruzione risponde alle voci circolanti sui maggiori quotidiani riguardo possibili provvedimenti restrittivi a cui starebbe pensando il Governo. La Ministra conferma che le misure non riguarderanno la scuola, luogo molto più sicuro di altri in questo momento.

In un post su Facebook la Ministra Lucia Azzolina dichiara: "Non c'è alcuna ipotesi di provvedimenti restrittivi per le scuole. Il Governo non ne ha affatto discusso. E sarebbe strano il contrario: i dati ci confermano che le scuole sono luoghi molto più sicuri di altri. A scuola ci sono regole, anche molto stringenti, che studenti, studentesse e personale stanno rispettando con grande senso di responsabilità". A tal proposito, il Ministero ha diffuso i primi dati sull'andamento dei contagi da Covid-19 nelle scuole.

Il Governo - continua l'Azzolina - "sta invece valutando l'utilizzo dei test rapidi anche per le scuole, come sto chiedendo da tempo". La misura, che è già in via sperimentale in alcune regioni, potrebbe entrare a far parte del nuovo DPCM del Governo, dopo il via libera da parte del Comitato Tecnico Scientifico. I test rapidi possono fornire un risultato sull'eventuale positività da Covid-19 in tempi molto ristretti. Molto utili di fronte a un caso sospetto e davanti al rischio di un possibile contagio tra gli alunni e il personale scolastico.

In fine la riflessione della Ministra in merito ai contagi fuori dalla scuola: "credo poi che vada fatta una riflessione seria su tutte quelle attività, anche ricreative, che riguardano i nostri ragazzi fuori da scuola, dopo l'orario scolastico. Episodi recenti ci dimostrano che spesso sono l'origine di focolai che costringono alla quarantena decine di giovani e adulti".

Lascia un commento

Torna su