14 Maggio 2020 News Commenti

Il Decalogo dell'Oms sulla riapertura delle scuole: ecco le principali raccomandazioni

L'Organizzazione mondiale per la sanità ha pubblicato una serie di raccomandazioni ai Paesi che stanno organizzando il ritorno in aula degli studenti. Ecco una sintesi dei principali punti espressi dall'Oms.

SCUOLE CHIUSE O APERTE?

Secondo l'Oms la decisione riguardo l'apertura o la chiusura delle scuole deve essere presa tenendo conto dei benefici educativi e quelli sanitari per gli studenti, gli insegnanti e la comunità in generale. «La cosa più importante è comunque prevenire nuovi focolai di Covid-19 nella comunità», conclude l'Oms. Dunque si raccomanda ai governanti di tenere in considerazione la situazione locale e epidemiologia del Covid-19 nel Paese in cui si trovano le scuole, ma anche la capacità di mantenere le misure di prevenzione e controllo.

Le raccomandazioni da seguire

Igiene

In vista della riapertura l'Oms raccomanda innanzitutto un'adeguata igiene delle mani e saluti senza contatto. Nelle aule e all'ingresso delle scuole, prosegue l'Organizzazione, devono essere presenti i dispensatori di gel idroalcolico o sapone e acqua pulita.

Sanificazione

Deve essere garantita una pulizia quotidiana regolare dell'ambiente scolastico, compresi i servizi igienici e di tutte le superfici più usate, come le maniglie delle porte, i giocattoli, il materiale didattico, gli interruttori, le attrezzature per il gioco, gli ausili educativi utilizzati dai bambini e le copertine dei libri devono essere pulite e disinfettate regolarmente.

Mascherine

A scuola è inoltre raccomandato l'uso della mascherina e la sorveglianza di chi presenti i sintomi del raffreddore, sia esso studente o personale scolastico.

Distanziamento Sociale

E' inoltre importante mantenere la distanza fisica a scuola e per questo, l'Oms raccomanda di evitare di consumare i pasti a mensa e consiglia di far pranzare gli studenti direttamente in classe.

Aule e Didattica

È consigliabile che siano gli insegnati a spostarsi da un'aula all'altra, mentre i ragazzi rimarranno sempre nella stessa. Le aule dovranno inoltre essere quanto più arieggiate. Per garantire il distanziamento sociale l'Oms ipotizza anche la possibilità di prevedere vari turni e un aumento degli insegnanti in modo da ridurre il numero di studenti per classe.

Famiglie

Per l'Oms, è anche necessario informare e responsabilizzare i genitori delle misure messe in atto dalle scuole e chiedere la loro cooperazione per segnalare eventuali casi di Covid-19 che si verificano in casa.

Lascia un commento

Torna su