10 Giugno 2021 News Commenti

Ultimo giorno per gli emendamenti per il Decreto Sostegni bis, scarsa l’intesa per la scuola

Oggi pomeriggio alle 16:00 scade il tempo utile per presentare gli emendamenti al Decreto Sostegni Bis e i partiti politici fanno la loro parte avanzando le loro proposte di correzione al provvedimento che è stato varato dal Governo alla fine del mese scorso.

Il punto su cui tutti, o quasi tutti, sembrano essere in disaccordo è la parte relativa alla scuola: nessuno dei partiti sembra essere entusiasta di quanto contenuto nel testo del Decreto. Lega, PD, Fratelli d'Italia M5S, tutti propongono dei cambiamenti al provvedimento ma si riuscirà a trovare un'intesa prima del 15 giugno? Per quella data, infatti, è fissato il voto.

Intanto, i rappresentanti dei partiti di maggioranza continuano a riunirsi per definire i margini di trattativa e i punti in comune su cui costruire l'intesa che tanto serve. Gli interessi di PD e Lega sembrano coincidere per quanto riguarda le assunzioni da GPS e il vincolo quinquennale, ma i Pentastellati non si ritengono soddisfatti e manifestano la loro volontà di cambiare anche in sede di Commissione Bilancio.

Dal Ministro dell'Istruzione, Patrizio Bianchi sembrano non arrivare prese di posizione a favore dell'uno o dell'altro fronte, quest'ultimo sembra infatti ricoprire il ruolo di moderatore e mediatore del dibattito, ricordando che spetterà al Parlamento decidere.

Lascia un commento

Torna su