15 Dicembre 2020 News Commenti

Google Down: attacco hacker? Ecco le cause del malfunzionamento

Ieri intorno alle 12.30 il mondo ha smesso di funzionare. I servizi di Google infatti sono andati in down per qualche ora in tutto il globo, con pesanti effetti anche sugli studenti alle prese con la didattica a distanza su Google Meet e Classroom.

Cos'è successo

Intorno alle 12.30, ora italiana, la maggior parte dei servizi di Google hanno cominciato ad avere dei malfuzionamenti. Gmail, Youtube, Drive e tutte le altre piattaforme del gigante di Mountain View sono andati in down per circa 2 ore. Ad averne la peggio anche gli studenti in DAD attivi su Google Meet e Classroom. In pratica non era più possibile accedere ai servizi di Google. Su Gmail è comparsa la frase: "Spiacenti il sistema ha riscontrato un problema", e su YouTube: "Qualcosa è andato storto".

Alle 13.45 arriva il primo comunicato dal profilo Twitter di Youtube: "Siamo consapevoli che ci sono problemi di accesso a YouTube, stiamo lavorando per capire. Vi aggiorneremo non appena avremo notizie".

Il sito downdetector.com ha registrato decine di migliaia di segnalazioni da tutto il mondo: dall'Europa agli Usa fino anche all'Asia. Segnalazioni che sono diminuite intorno alle 15.00, quando la situzione è tornata alla normalità e tutti i servizi di Google sono tornati ad essere accessibili e funzionanti. "Ci scusiamo con chiunque sia stato affetto dal malfunzionamento e condurremo uno studio accurato per fare in modo che questo non si ripeta", ha dichiarato Google una volta risolto il blackout.

Perché Google è andato in down? ecco il motivo

Quali sono le motivazione del disservizio di Google? Molti hanno ipotizzato un attacco hacker ma in realtà non è così. Lo stesso Google ha spiegato ieri pomeriggio le cause del cortocircuito. Secondo il colosso web il problema deriva da un errore nel "sistema di autenticazione" che, a sua volta, è stato causato da un "problema di archiviazione interno".

Le cause sono dunque da addebbitare agli strumenti di autenticazione che consentono l'accesso ai servizi Google. Il grosso problema riscontrato era infatti l'accesso ai servizi come Gmail, mentre le piattaforme come Youtube, dove è possibile accedere anche senza log in, funzionavano se in modalità incognito.

scuola: hacker su google meet?

Fa notizia il caso di Google Meet. Nel servizio utilizzato dagli studenti per la DAD, durante il down di ieri è comparso un avviso di errore con su scritto: "Il vostro amico hacker ha pensato di anticipare le vacanze. Fate i buoni". Anche in questo caso molti hanno pensato ad un hacker, ma i più esperti ritengono che la frase possa essere uno dei tipici messaggi di Google che ironizzano davanti gli errori.

Non è la prima volta che Google va in down

Sono rari i casi di malfunzionamento di Big G . L'ultimo risale al 2019 quando negli Usa molti servizi andarono in down per qualche ora. Quella volta la società dichiarò che il problema sarebbe stato causato da "alti livelli di congestione della rete negli Usa orientali".

Lascia un commento

Torna su