14 Giugno 2022 Docenti Commenti

Graduatorie GPS, arrivano le prime esclusioni. Ecco di chi si tratta

In questi giorni, gli uffici scolastici stanno lavorando per consegnare gli elenchi con le graduatorie da utilizzare per gli anni scolastici 2022/23 e 2023/24. Al contempo, giungono anche le prime esclusioni, che coinvolgono da un lato i docenti che hanno dichiarato come titolo di abilitazione la laurea + i 24 CFU per la I fascia, dall'altrai docenti che non dispongono di titolo di accesso completo per la II fascia.

Come avvengono i controlli

Come già illustrato, il titolo di accesso doveva essere dichiarato e inviato (oltre che completato) entro il 31 maggio 2022. L'ordinanza ministeriale n.112 del 6 maggio 2022, nell'art.8 comma 5, riporta che:

  • la valutazione dei titoli dichiarati spetta agli uffici scolastici territorialmente competenti, che possono delegare a scuole polo per specifiche classi di concorso;
  • in presenza di incongruenza tra i titoli dichiarati e i titoli effettivamente posseduti, gli uffici scolastici rettificano il punteggio o procedono con l'esclusione dalla graduatoria;
  • l'istituzione scolastica dove il docente stipula il contratto di lavoro effettua un'ulteriore controllo delle dichiarazioni consegnate.

Chi è stato escluso?

Già dai primi controlli sono risultati soggetti non idonei all'inserimento in graduatoria GPS. Nello specifico:

  • coloro che non hanno inserito tutte le indicazioni in merito ai requisiti richiesti e alle dichiarazioni previste dall'ordinanza prima citata;
  • coloro che hanno richiesto l'inserimento in I fascia con in possesso laurea o diploma + 24 CFU;
  • coloro che hanno richiesto aggiornamento/trasferimento dichiarando di essere già inseriti in graduatoria, fatto non veritiero;
  • coloro che hanno richiesto l'inserimento in II fascia dichiarando titoli congiunti mai conseguiti.

L'ultimo punto si riferisce a classi di concorso ben precise, quali:

  • B-01: gli aspiranti non hanno dichiarato il titolo congiunto di specializzazione conseguito a norma dell'art. 67 del T.U. 297/1994 o dell'art. 8 del decreto del Presidente della Repubblica 970/1975;
  • B-30: gli aspiranti non hanno dichiarato il titolo congiunto di Diploma di Qualifica di segretario di edizione e produzione;
  • B-31: gli aspiranti non hanno dichiarato il titolo congiunto di specializzazione conseguita a norma dell'art. 67 del T.U. 297/94;
  • B-08: gli aspiranti non hanno dichiarato il titolo congiunto di certificazione delle competenze per la ceramica acquisite nel secondo biennio e ultimo anno del percorso formativo:
  • A-43: gli aspiranti non hanno dichiarato il titolo congiunto di status di Ufficiale superiore di vascello della Marina Militare proveniente dai corsi regolari dell'Accademia Navale già, o in atto, in servizio permanente effettivo.

Inoltre, sono stati esclusi tutti coloro che hanno fatto domanda di inserimento per una delle cosiddette classi ad esaurimento che ricordiamo essere:

  • A-29 Musica negli istituti di istruzione secondaria di secondo grado;
  • A-66 Trattamento testi, dati ed applicazioni. Informatica;
  • A-76 Trattamenti testi, dati ed applicazioni, informatica, negli istituti professionali con lingua di insegnamento slovena;
  • A-86 Trattamenti testi, dati ed applicazioni, informatica, negli istituti professionali in lingua tedesca e con lingua di insegnamento slovena;
  • B-01 Attività pratiche speciali;
  • B-29 Gabinetto fisioterapico;
  • B-30 Addetto all'ufficio tecnico;
  • B-31 Esercitazioni pratiche per centralinisti telefonici;
  • B-32 Esercitazioni di pratica professionale;
  • B-33 Assistente di Laboratorio.

Ricordiamo che tutti gli aspiranti docenti che verranno inseriti nelle GPS potranno presentare la domanda per l'attribuzione delle supplenze al 30 giugno e al 31 agosto 2023.

Lascia un commento

Torna su