21 Dicembre 2020 Docenti Commenti

Legge di Bilancio 2021, approvato emendamento: ecco il concorso straordinario per il sostegno

È stato approvato in Commissione Bilancio un emendamento che introduce un nuovo concorso straordinario da destinare ai soggetti in possesso di specializzazione su sostegno. Ecco di cosa si tratta.

Legge di Bilancio: ecco il Concorso straordinario per il sostegno

Nella notte è passato l'emendamento a firma Casa, deputata del M5S, che autorizza il Ministero dell'Istruzione ad avviare una procedura straordinaria, su base regionale, per l'immissione in ruolo dei docenti in possesso del titolo di specializzazione su sostegno. Sul documento rilasciato dalla Commissione Bilancio si legge:

L'emendamento "autorizza il Ministero dell'istruzione a bandire procedure selettive, su base regionale, per l'accesso in ruolo su posto di sostegno dei soggetti in possesso del relativo titolo di specializzazione, le cui modalità di espletamento sono demandate a un decreto del Ministro dell'istruzione."

Il concorso straordinario sarà regolato da un apposito decreto del Ministero dell'Istruzione che dovrà contenere:

  • il contenuto del bando
  • i termini e le modalità di presentazione delle domande;
  • la configurazione della prova ovvero delle prove concorsuali e le relative griglie di valutazione
  • i titoli valutabili
  • la composizione delle commissioni giudicatrici
  • le modalità e i titoli per l'aggiornamento delle graduatorie
  • il contributo di segreteria, che deve essere tale da coprire integralmente la spesa di organizzazione ed espletamento della procedura

Vittoria Casa (M5s): concorso necessario a garantire la piena inclusione

Soddisfazione da parte di Vittoria Casa, prima firmataria dell'emendamento, che su Facebook dichiara: "finalmente potremo reclutare celermente il personale docente necessario a garantire la piena inclusione delle studentesse e degli studenti con disabilità" - ha dichiarato la deputata del M5S che continua - i concorsi sono "pensati per valorizzare il personale specializzato ma semplificati nelle procedure selettive per l'immissione in ruolo"

Concorso per colmare la carenza di docenti specializzati

Non abbiamo ancora molte informazioni su come si svolgerà il concorso ma, ovviamente, esso rappresenta una buona risposta alla costante carenza di docenti di sostegno specializzati nelle nostre scuole e al continuo ricorso a soggetti non in possesso di specializzazione, che abbassano la qualità dell'istruzione a svantaggio degli alunni con disabilità.

La procedura straordinaria, tuttavia, non risolve i problemi cronici del sostegno. Occore infatti una maggiore disponibilità di insegnanti di sostegno che possano colmare il crescente numero di alunni con disabilità che hanno bisogno di assistenza nelle scuole.

Lascia un commento

Torna su