19 Novembre 2020 News Commenti

Legge di Bilancio 2021 e fondi per la Scuola. Azzolina: “Risultato importante per il mondo dell’Istruzione”.

La Nuova Legge di Bilancio prevede degli importanti stanziamenti di fondi per la scuola, si parla di più di 3,7 miliardi di cui:

  1. 2,2 miliardi per finanziare spesa corrente;
  2. 1,5 miliardi per gli investimenti;

Il Disegno di legge è stato definitivamente approvato dal Governo e ora attende solamente il vaglio del Parlamento.
Le misure previste sono state illustrate nella giornata di mercoledì 18 novembre alle Organizzazioni Sindacali in un'apposita informativa.

Nello specifico, il Ministero, nella persona del Dott. Fiorentino (Capo di Gabinetto) e del Dott. Milazzo (Consigliere del Ministro dell'Istruzione Azzolina) hanno presentato ai sindacati le modalità in cui verranno spesi questi fondi per la scuola.
Ecco, in sintesi, in cosa saranno investiti i 3,7 miliardi:

  • 25.000 posti aggiuntivi in organico di diritto sostegno;
  • 10 milioni di euro per la formazione dei docenti;
  • 1.000 assistenti tecnici nel primo ciclo dal 2021/2022 e prosecuzione al 30 giugno dei contratti a t. d. previsti fino al 31 dicembre 2020;
  • 1.000 posti per potenziamento per la scuola dell'Infanzia;
  • 60 milioni di investimenti sulla fascia zero-sei;
  • 50 milioni 2021 e 50 milioni 2022 sistema duale;
  • 8 milioni potenziamento innovazione digitale, animatori digitali, équipes formative, anche per formazione personale docente;
  • 117 milioni per il 2021 e 106 milioni per il 2022 per aumento posti asili nido;
  • 20 milioni per inclusione alunni disabili nelle paritarie;
  • Incremento dei fondi dell'autonomia pari a 100 milioni nell'esercizio 2021;
  • 12 milioni di euro per incremento tecnologie e sistema SIDI;
  • 1.500 milioni per l'edilizia scolastica che va a sommarsi alle risorse già investite nei mesi precedenti;
  • 200 milioni alle regioni e 150 milioni ai comuni per il trasporto scolastico;
  • accordi con i principali gestori delle comunicazioni per garantire agli studenti giga gratis per la DAD;
  • l'impegno per ristorare il FUN dei dirigenti scolastici;
  • trasformazione da tempo definito a tempo pieno di 4.500 collaboratori scolastici ex Lsu.

Ecco come la Ministra Lucia Azzolina, commenta il risultato ottenuto in un comunicato del MIUR:
Si tratta di un risultato importante per la scuola, c'è un cambio di passo culturale evidente, frutto di una precisa visione.
Il mondo dell'istruzione è tornato al centro degli investimenti: lo dimostrano le risorse mobilitate in questi mesi, lo dimostra questa ulteriore iniezione di fondi. Lo sviluppo del Paese passa dalla formazione dei più giovani che deve essere di qualità. E la qualità si ottiene solo investendo le risorse che servono

Lascia un commento

Torna su