09 Luglio 2019 Dirigenti Commenti

Permessi retribuiti per Dirigenti Scolastici

In un nostro precedente articolo abbiamo affrontato l'argomento dei permessi retribuiti per docenti a tempo indeterminato, ma come funziona quando a richiedere un permesso retribuito sono i dirigenti?
Scopriamo cosa dice il Contratto Collettivo Nazionale del Lavoro 2016-18 in riferimento all'Area Istruzione e Ricerca a riguardo.

Permessi Dirigenti Scolastici: Cosa dice la normativa

A livello normativo l'articolo 15 del CCNL di cui sopra specifica chiaramente che i dirigenti scolastici hanno diritto a richiedere permessi retribuiti in caso di:

  • partecipazione a concorsi od esami;
  • lutto;
  • particolari motivi personali o familiari;
  • matrimonio;

Le assenze dovute agli eventi di cui sopra sono soggette a cumulabilità e retribuzione, nello specifico:

  • si possono cumulare;
  • vengono retribuite per intero;
  • non influiscono sulle ferie
  • sono valutate ai fini dell'anzianità di servizio;

Continueremo il nostro articolo approfondendo nello specifico ognuna delle seguenti motivazioni.

Permessi per Dirigenti Scolastici per partecipazione a concorsi o esami

Sono previsti ben 8 giorni di permesso retribuito per i dirigenti scolastici che decidono di partecipare ad eventi compatibili con il proprio profilo lavorativo come:

  • concorsi;
  • esami;
  • congressi;
  • convegni;
  • seminari;
  • corsi di aggiornamento professionale;

Gli 8 giorni tuttavia possono essere fruiti soltanto nei giorni di svolgimento delle prove dei suddetti eventi.

Permessi per Dirigenti Scolastici per lutto

Sono previsti 3 giorni di permesso per lutto per il decesso che interessi uno dei seguenti congiunti del Dirigente Scoalstico:

  • coniuge;
  • convivente;
  • parenti entro il secondo grado;
  • affini entro il primo grado;

Ai sensi del CCNL l'unica restrizione è che questi giorni vadano fruiti entro 7 giorni lavorativi dall'evento funesto.

Permessi per Dirigenti Scolastici per Motivi personali o familiari

Ai sensi del Contratto Collettivo i dirigenti scolastici possono richiedere permessi retribuiti anche per motivi personali o familiari.
In questo caso i giorni fruibili sono 3.

Permessi per Dirigenti Scolastici per Matrimonio

Anche in caso di nozze il Dirigente Scolastico ha diritto a dei giorni di permesso, in questo caso si parla di congedo e nello specifico si tratta di 15 giorni consecutivi da fruire entro 45 giorni dal giorno del matrimonio.

Lascia un commento

Torna su