03 Ottobre 2018 Docenti Commenti

Progetto Sport di Classe 2019: come partecipare da Tutor Scolastico

Il Miur ha reso pubblica la nota n. 4048 del 2 ottobre 2018, avente per oggetto il progetto nazionale Sport di Classe 2018/2018 per la scuola primaria.
Scopriamo insieme cos'è e come fare a partecipare in veste di Tutor Scolastico.

Cos'è il Progetto Sport di Classe 2019?

Il Progetto Sport di Classe, è un'iniziativa ideata, promossa e realizzata dal MIUR e dal CONI, Comitato Olimpico Nazionale Italiano, con la collaborazione del CIP, Comitato Italiano Paralimpico.
Si tratta di un percorso, definito "percorso valoriale", che vuole essere un'occasione per stimolare i ragazzi e portarli ad una riflessione sui valori dello sport, cercando di far cogliere loro tutti i suoi aspetti positivi in chiave educativa.
Il progetto Sport di Classe viene riproposto ogni anno, promuovendo un valore chiave, il tema scelto per l'anno 2018-2019 è: Campioni di Fair Play.

Finalità e obiettivi del progetto sport classe 2019

Il progetto Sport di Classe 2019 ha degli obiettivi ben precisi su cui focalizzarsi nella promozione del suo tema "Campioni di Fair Play".
Le finalità del progetto sono:

  • favorire la partecipazioni del maggior numero possibile di scuole primarie;
  • coinvolgere gli alunni delle classi IV e delle classi V;
  • incentivare l'insegnamento dell'educazione fisica, promuovendo l'adozione di 2 ore settimanali nel piano orario;
  • promuovere i valori educativi dello sport;

Destinatari del progetto

Le finalità del progetto volte a diffondere la diffusione e la valorizzazione dell'educazione fisica e dell'attività motoria nelle scuole primarie, puntando sul coinvolgimento di

  • Alunni delle classi IV e V delle scuole primarie;
  • Insegnanti;
  • Dirigenti Scolastici;
  • Famiglie;

Cosa fare per partecipare al Progetto Sport di Classe 2019

Tutte le scuole che desiderano partecipare al progetto devono provvedere a inoltrare la loro adesione sull'area riservata compilando l'apposito modulo seguendo le indicazioni riportate.
Oltre alla procedura "burocratica" occorre anche provvedere ai seguenti adempimenti

  • prevedere 2 ore di Educazione fisica a settimana per tutte le classi di scuola primaria destinatarie delle attività, e inserire il progetto nel Piano Triennale dell'Offerta Formativa;
  • coinvolgere tutte le classi 4^ e 5^ degli Istituti scolastici;
  • individuare il Referente d'Istituto per lo Sport di Classe, quale figura di riferimento per il progetto, e di contatto con il Tutor;
  • istituire o confermare il Centro Sportivo Scolastico per la scuola primaria;
  • coinvolgere gli insegnanti titolari di classe, il Referente d'Istituto per lo Sport di Classe e i docenti Referenti per l'Educazione fisica di plesso;

A fine delle attività, bisognerà compilare il questionario relativo al grado di soddisfazione delle aspettative e inviarlo.
Aderire al progetto significa contrattualizzare il Tutor Sportivo Scolastico, per questo motivo i termini dell'adesione non saranno più revocabili nè modificabili nel numero delle classi e delle sezioni

Progetto Sport di Classe: Termini di Partecipazioni e Scadenze

Tutte scuole interessate a partecipare devono inviare richiesta di partecipazione al progetto nel periodo che va dal 3 al 22 ottobre 2018 e non oltre.

Chi è il Tutor Sportivo Scolastico?

Il Tutor Sportivo Scolastico è quella figura incaricata di partecipare alle attività del Centro Sportivo Scolastico, e a cui sono richieste:

  • competenze metodologiche e didattiche;
  • competenze relazionali e predisposizione al dialogo, alla socializzazione ed al lavoro in team;
  • capacità di attivare strategie di inclusione/integrazione;
  • competenze informatiche;
  • competenze organizzative e conoscenze della normativa vigente nell'ambito scolastico;
  • disponibilità ad effettuare i compiti assegnati in relazione ai tempi della didattica e della
  • programmazione d'Istituto;
  • piena disponibilità in orario antimeridiano e pomeridiano per lo svolgimento dell'incarico.

Requisiti per candidarsi come Tutor

I candidati che vogliono ricoprire il ruolo di Tutor Sportivo nel progetto Sport di Classe 2019 devono essere in possesso dei seguenti requisiti minimi:

  • Laurea in scienze motorie dell'ordinamento vigente o L22;
  • Laurea in scienze motorie dell'ordinamento previgente o CL33;
  • Laurea quadriennale in scienze motorie e sportive dell'ordinamento previgente;
  • Diploma di Educazione Fisica dell'ISEF;

I candidati devono essere in possesso di uno di questi requisiti entro la data di scadenza di presentazione delle domande di partecipazione.

Compiti del Tutor Sportivo Scolastico

Chi ricopre il ruolo di Tutor dovrà partecipare alle attività del CSS o Centro Sportivo Scolastico per la scuola primaria svolgendo dei compiti e delle mansioni che sono specificate nell'articolo 1 dell'Avviso Pubblico per la Ricerca del Tutor Sportivo Scolastico.
Egli deve dunque:

  • collaborare alla progettazione delle attività didattiche, alla programmazione e realizzazione delle attività motorie e sportive scolastiche, in stretto raccordo con l'insegnante di classe, il Referente di Istituto per lo "Sport di Classe", il referente di educazione fisica di plesso e i docenti di educazione fisica;
  • garantire supporto metodologico e didattico in orario curricolare e in compresenza con il docente di classe con lo svolgimento di 1 ora a settimana per ciascuna classe assegnata;
  • partecipare all'individuazione di strategie per la partecipazione attiva e l'inclusione degli alunni con BES e con disabilità;
  • favorire il coordinamento delle collaborazioni con altre figure professionali coinvolte in altre progettualità accolte dalla scuola e con Organismi Sportivi del territorio in coerenza con il PTOF;
  • supportare la realizzazione del percorso valoriale previsto dal presente progetto;
  • garantire la programmazione, organizzazione e la presenza in occasione dei Giochi di fine anno scolastico;
  • condividere in ambito scolastico il piano di informazione previsto dal progetto, favorendo l'integrazione delle competenze di tutti i soggetti coinvolti nell'azione educativa;
  • partecipare obbligatoriamente ai moduli formativi regionali e territoriali che saranno curati dagli Organismi Regionali per lo Sport a Scuola che si avvalgono della Scuola Regionale dello Sport del CONI;
  • aggiornare la piattaforma informatica sulle attività effettivamente svolte entro il giorno 15 del mese successivo a quello di svolgimento delle attività;
  • compilare il questionario relativo al grado di soddisfazione delle aspettative in piattaforma per ogni plesso in cui ha operato;

Lascia un commento