21 Gennaio 2021 News Commenti

PTCO, Invalsi e Maturità 2021: ecco come saranno condizionati dal Covid 19

Il Covid-19, da quasi un anno ormai, ha stravolto gli equilibri della società su innumerevoli livelli e la scuola, come ben sappiamo purtroppo, non ne è uscita illesa. Il 2020 è stato un anno difficile per le istituzioni scolastiche che hanno dovuto confrontarsi con modalità didattiche di cui avevano poca esperienza e "inventarsi" nuovi equilibri organizzativi per adeguarsi alle direttive dei diversi DPCM. Chi si aspettava che nel 2021 tutto sarebbe tornato alla normalità, probabilmente, rimarrà deluso. Anche quest'anno la scuola sarà costretta a confrontarsi con la situazione di emergenza prendendo le dovute contromisure.

Proprio tra queste contromisure, torna nelle ultime ore a far parlare di sé l'esame di stato 2021: la Ministra Azzolina sembra intenzionata a confermare l'ipotesi del Maxi orale anche per quest'anno. La notizia era già nell'aria da un pezzo, la legge di Bilancio, infatti, oltre a prevedere lo stanziamento di fondi per l'organizzazione dell'esame, aveva attribuito al Ministero dell'Istruzione il compito di valutare la situazione ed emanare ordinanze specifiche in materia di svolgimento delle prove, aprendo alla possibilità di riproporre le modalità attuate per l'esame di stato 2020.

L'ipotesi piace a molti esponenti della maggioranza, tuttavia bisognerà considerare che la Didattica a Distanza, quest'anno, non è più una cosa organizzata in extremis, ma è diventata una modalità più strutturata. Ciò vuol dire che rispetto all'anno precedente torneranno le bocciature e le non ammissioni agli esami per gli studenti che non otterranno quello che è stato definito "un giudizio complessivamente positivo".

In parallelo con la Maturità, si torna a parlare di Alternanza scuola-lavoro, che ora è stata ribattezzata PCTO, ovvero Percorsi per le Competenze Trasversali e per l'Orientamento, attività che molti ragazzi hanno già svolto o stanno ancora svolgendo a distanza. Come l'anno precedente, quindi, la relazione sull'esperienze fatte in PCTO potrebbe essere una delle 5 fasi di cui si compone il Maxi Orale.

Sorte diversa toccherà alle eventuali prove Invalsi che con difficoltà si terranno anche quest'anno e, nel caso in cui venissero svolte, non concorrerebbero alla valutazione finale per la Maturità.

Ecco nello specifico come potrebbe essere strutturato il MAXI orale:

  1. Discussione su elaborato relativo alle discipline di indirizzo oggetto della seconda prova;
  2. Discussione su breve testo oggetto di studio in lingua/letteratura italiana;
  3. Analisi del materiale scelto per lui dalla commissione;
  4. Relaziona sul PCTO;
  5. Dimostrazione conoscenze e competenze nell'ambito di "cittadinanza e costituzione";

Tutto ciò davanti ad una commissione interna alla scuola dove solo il presidente è un membro esterno, con un voto espresso in centesimi in cui:

  1. 60 punti dipenderanno dall'andamento del triennio;
  2. 40 punti dipenderanno dall'esito del maxi orale.

Lascia un commento

Torna su