11 Marzo 2019 Docenti Commenti

Simulazione Esami di Stato 2019: Date, Obiettivi e Materie

Ancora novità per la nuova maturità 2019: Il Miur, annunciando le materie oggetto della seconda prova scritta ha aggiunto che quest'anno si terranno delle simulazioni della prima e della seconda prova con lo scopo di preparare al meglio gli studenti. Scopriamone di più

Simulazione delle prove di esame: le date

Partiamo subito comunicandovi che a tutti preme sapere: il quando.
Secondo quanto annunciato da Bussetti queste simulazioni nazionali avranno luogo tra febbraio ed aprile, nello specifico:

  • Simulazione prima prova scritta: 19 febbraio e 26 marzo;
  • Simulazione seconda prova scritta: 28 febbraio e 2 aprile;

Perchè delle Simulazioni? Obiettivi e Finalità

È la prima volta che il MIUR organizza simulazioni simili, e il suo intento è proprio quello di sostenere sia i ragazzi che i docenti nella preparazione dell'esame.
Nello specifico gli obiettivi delle prove simulate sono:

  • permettere agli studenti di mettersi alla prova in una situazione analoga a quella che affronteranno in sede di esame;
  • permettere ai docenti di acquisire elementi utili per preparare meglio gli studenti all'esame stesso;
  • permettere all'Amministrazione di acquisire la valutazione per redigere prove di esame più consone ed appropriate.

Come si Svolgono?

Le simulazioni delle prove dell'esame di stato si svolgeranno secondo modalità che "ricalcheranno" la struttura e la tipologia dell'esame di Giugno.
Le tracce saranno, dunque,elaborate secondo quanto disposto dal DM 769/2018.
Per la prima volta il MIUR ha pubblicato degli esempi di come saranno le tracce su quali si baseranno simulazioni e prove di esame, ecco il link.

Lascia un commento

Torna su