29 Giugno 2021 News Commenti

La stabilizzazione dei precari e gli emendamenti del Decreto Sostegni Bis: il Sondaggio

Per l'approvazione degli emendamenti del decreto sostegni BIS inizia una settimana importante: Da ieri, infatti, sono iniziate le operazioni per decidere quale proposte di modifica adottare e quale bocciare. In questo tiro alla fune tra i partiti che hanno proposto miriadi di modifiche, il settore della scuola si ritrova in tumulto e a finire sotto i riflettori, come spesso accade, è l'argomento "stabilizzazione precari".

Si tratta di un punto nevralgico su cui i partiti si danno battaglia, chiedendo di modificare quella che è l'attuale previsione del Decreto Sostegni Bis per l'assunzione dei docenti precari. Nello specifico, il Decreto dispone l'inizio della stabilizzazione da settembre 2021 tramite l'assunzione di Docenti di Prima Fascia GPS con almeno 3 anni di servizio nella scuola statale.

Lega, PD, e M5S, come al solito, avanzano le tesi più contrastanti ma dalla decisione che sono chiamati a prendere dipenderà l'organizzazione e l'andamento delle immissioni in ruolo per settembre 2021
Di seguito riassumeremo le proposte avanzate dai tre partiti in merito, per poi chiedervi di esprimere la vostra opinione partecipando al nostro sondaggio.

Stabilizzazione dei precari: Cosa propone la Lega

A farsi avanti con più vigore è forse la Lega che avanza una proposta firmata dal Responsabile scuola Mario Pittoni, nella quale si pensa di estendere l'assunzione in ruolo anche ai precari presenti in seconda fascia. Stabilizzazione anche per i docenti non abilitati, dunque, ma subordinata al superamento di un anno di formazione e prova per ottenere l'abilitazione all'insegnamento.

Stabilizzazione dei precari: Cosa propone il PD

Il PD, invece, spinge per un concorso straordinario da bandire su base regionale. A parteciparvi dovrebbero essere i docenti inseriti in GPS su posto comune con 3 anni di servizio, anche se privi di abilitazione. Rispetto al testo del Decreto, il Democratici propongono di tenere in considerazione i titoli abilitanti già conseguiti e rilasciati da istituzioni accademiche, per proporre una riduzione del requisito di servizio ad una sola annualità. E, sempre dal PD, arriva anche la proposta di svolgere una prova di carattere metodologico-didattico a fine del contratto annuale.

Stabilizzazione dei precari: Cosa propongono i 5 Stelle

Il Movimento 5 Stelle ha una visione totalmente diversa rispetto a quella degli altri due partiti sopra citati, e avanzano l'idea della ripartenza dei concorsi ordinari con unica eccezione per il sostegno, settore per cui propongono l'assunzione di docenti di sostegno anche senza i 3 anni di servizio tramite una procedura per stabilizzare i candidati specializzati.

Qual è la soluzione migliore per la stabilizzazione dei precari della scuola?

Facci sapere la tua opinione rispondendo alla semplice domanda del nostro sondaggio che trovi nel form di seguito, oppure cliccando sul seguente link: https://forms.gle/mykFNkXW7k6d2SAJ6
Visualizza i risultati del sondaggio

Commenti

  • Barbara Fenni 30/06/2021 - 09:19

    Fondamentale eliminare il vincolo della provincia per assunzione specializzati sostegno gps prima fascia. trattasi di una procedura straordinaria comunque finalizzata al ruolo ragion per cui l'aspirante dovrebbe poter scegliere all'interno della regione. diversamente il rischio concreto è che nell'ambito della stessa regione gli aspiranti possano essere discriminati in base alla scelta fatta lo scorso anno, finalizzata esclusivamente all'assegnazione di supplenze. detto altrimenti potrebbero rientrare nella procedura straordinaria docenti con un punteggio più basso e restarne esclusi altri con maggior punteggio soltanto per la questione della provincia scelta. questo è assolutamente da evitare, anche in previsione del contenzioso che ne deriverebbe.

    Rispondi

Lascia un commento

Torna su