26 Agosto 2020 News Commenti

Test sierologico docenti e ATA, al via la campagna screening: ecco tutte le info utili

Partita la campagna di test sierologici per il personale scolastico in vista del nuovo anno scolastico. Tramite la nota 8722 del 7 agosto 2020 inviata agli assessori alla sanità delle regioni e ai direttori generali alla Sanità delle Regioni, il Ministero della Salute ha comunicato tempi e modalità dello screening preventivo. Ecco tutte le informazioni a riguardo

chi può farlo

Lo screening è rivolto al personale docente e non docente delle scuole primarie e secondarie pubbliche, statali e non statali, paritarie e private dell'intero territorio nazionale, con esclusione delle scuole site nelle Regioni che condurranno una propria campagna.

Il test è obbligatorio?

E' su base volontaria, dunqe su richiesta autonoma del docente o personale ATA.

quando fare il test

Nella prima fase accederanno ai test sierologici tutte le persone in servizio alla data di avvio della campagna che è prevista dal 24 al 30 agosto. Ma per chi entrerà in servizio successivamente, ad anno scolastico iniziato, i test potranno essere eseguiti prima dell'entrata in servizio.

come si fa il test

La partecipazione alla campagna test verrà effettuata attraverso due momenti:

  • somministrazione su richiesta del test sierologico a tutto il personale che intende aderire;
  • successiva somministrazione del test molecolare (tampone) a coloro i quali, avendo aderito alla somministrazione del test sierologico, risultassero positivi allo stesso. Tale test va eseguito al fine di escludere un'infezione in atto.

I test sierologici saranno eseguiti dai Medici di Medicina Generale (MMG). Pertanto, Il personale scolastico potrà contattare telefonicamente il proprio Medico per programmare l'esecuzione dei test. Qualora si sia sprovvisti di MMG, il test potrà essere eseguito presso l'Asl (Dipartimento di Prevenzione) competente per territorio.

I MMG conferiranno all'Asl competente gli esiti dei test eseguiti al personale scolastico, affinché questa proceda alla loro aggregazione per genere e fascia d'età e contestuale comunicazione alla Regione che, a sua volta, li trasmetterà all'ISS mediante un'apposita piattaforma informatica.

Esito positivo del test

Qualora il docente risultasse positivo al test sierologico, egli sarà sottoposto al test molecolare (tampone) presso il Dipartimento di Prevenzione dell'Asl, non oltre le 48 ore dall'esito (positivo) del test sierologico. Nell'attesa dell'esito del test, il soggetto dovrà rimanere in isolamento domiciliare fiduciario.

Lascia un commento

Torna su