06 Ottobre 2021 Docenti Commenti

TFA Sostegno VI Ciclo: date e modalità della prova scritta

Dal 20 al 30 settembre si sono svolte le prove preselettive per l'accesso al TFA Sostegno VI ciclo, con divisione per grado scolastico. Il nuovo ciclo di specializzazione che permette di conseguire il titolo utile per insegnare sui posti di sostegno passa quindi alla fase successiva, composta da:

  • una prova scritta;
  • una prova orale.

Di seguito, ci sono gli aggiornamenti sulle modalità e le date, università per università, con cui si svolgerà la prova scritta .

TFA Sostegno VI ciclo: la prova scritta

Nonostante le modalità specifiche siano diverse per ogni regione e università, le prove scritte si svolgeranno secondo quanto previsto dal DM 30 settembre 2011. In particolare, potranno vertere:

  • sull'analisi di un caso scolastico ;
  • su due o più domande a risposta aperta .

Quale che sia la scelta delle università, la prova scritta dovrà verificare capacità di argomentazione, corretto uso della lingua e:

  • competenze di tipo socio-psico-pedagogico ;
  • competenze relative all'intelligenza emotiva ;
  • competenze sul pensiero divergente e la creatività;
  • competenze riguardanti l'organizzazione e l'autonomia scolastica , con focus sugli aspetti giuridici.

Indicazioni delle università per la prova scritta

Come già specificato, la prova scritta per il TFA Sostegno VI Ciclo è organizzata dalle diverse università, ognuna con diverse modalità e date. Qui sono divise per regione ed ente, in ordine alfabetico.

TFA Sostegno VI ciclo: verso la prova orale

La durata e la modalità della prova scritta, come abbiamo visto, vengono decise dalle singole università entro i limiti concessi dal Ministero. La votazione minima per l'ammissione alla prova orale è invece di 21/30.
I risultati potranno essere consultati sempre a partire dalle pagine delle università relative al TFA Sostegno VI Ciclo.

Lascia un commento

Torna su