22 Marzo 2022 Personale Ata Commenti

Immissioni in ruolo personale ATA: le graduatorie utilizzate per ATA, ATA ex LSU e DSGA

Partiranno a breve le procedure concorsuali per l'immissione in ruolo del personale Amministrativo, Tecnico e Ausiliario della scuola italiana. Come avvenuto l'anno scorso, la pubblicazione dei bandi regionali è prevista per la primavera, con particolare attenzione al concorso ATA 24 mesi per entrare nella graduatoria di prima fascia. Vediamo come funziona e cosa c'è da sapere

Graduatoria ATA 24 mesi: cos'è e come funziona

Come si può desumere dal nome, la graduatoria ATA 24 mesi è una particolare graduatoria permanente di prima fascia. Viene stilata su base annuale e provinciale: da essa, il Ministero dell'Istruzione attinge per:

  • convocazioni del personale finalizzate all'immissione in ruolo;
  • assegnazione di supplenze annuali al 30 giugno o al 31 agosto.

L'inserimento in questa graduatoria avviene in seguito a un concorso per soli titoli che viene indetto dagli Uffici Scolastici Regionali.

Al fine di poter partecipare, i candidati devono possedere uno fra i seguenti requisiti:

  • servizio come personale ATA a tempo determinato nella scuola statale, nella medesima provincia e nel medesimo profilo per cui si concorre;
  • essere inseriti nella graduatoria provinciale ad esaurimento, nella medesima provincia e nel medesimo profilo per cui si concorre;
  • essere inseriti nella terza fascia delle graduatorie di istituto (o di circolo) per le supplenze temporanee, nella medesima provincia e nel medesimo profilo per cui si concorre.

Oltre a uno di questi tre requisiti, il candidato dovrà anche possedere i titoli richiesti per il profilo professionale prescelto, nonché aver svolto almeno 24 mesi (23 mesi e 16 giorni) anche non continuativi di servizio.

I profili professionali fra i quali si può scegliere per il personale Amministrativo, Tecnico e Ausiliario sono:

  • AREA A: CS - Collaboratori scolastici;
  • AREA AS: CR - Collaboratori scolastici Addetti alle aziende agrarie;
  • AREA B: AA - Assistenti Amministrativi;
  • AREA B: AT - Assistenti Tecnici;
  • AREA B: CU - Cuochi;
  • AREA B: GU - Guardarobieri;
  • AREA B: IF - Infermieri.

Bando graduatoria ATA 24 mesi: qual è l'iter e le tempistiche attese

La graduatoria ATA 24 mesi viene aggiornata su base annuale, con un iter che si compone di diversi step:

  • il Ministero dell'Istruzione invia una nota agli USR con l'invito a pubblicare il bando per il concorso ATA (per esempio, l'anno scorso la nota è stata pubblicata il 31 marzo);
  • gli Uffici Scolastici Regionali pubblicano il bando relativo al concorso per soli titoli;
  • i candidati presentano le domande tramite il portale Istanze OnLine, al quale si può accedere tramite credenziali, SPID o CIE;
  • creazione e pubblicazione della graduatoria corrispondente.

In particolare, al momento di presentazione della domanda i candidati possono scegliere fra tre tipologie di richiesta:

  • nuovo inserimento nella graduatoria;
  • aggiornamento del punteggio;
  • rinuncia alle supplenze.

Nel caso si abbiano i requisiti, è anche possibile selezionare la priorità nella scelta della scuola.

Graduatoria ATA 24 mesi: immissioni in ruolo e decorrenza

Una volta pubblicate le graduatorie, si potrà procedere alle nomine in ruolo:

  • seguendo l'ordine delle graduatorie permanenti;
  • solo sui posti vacanti e disponibili per l'anno scolastico nella sua interezza.

Per stabilire il numero di posti disponibili per l'immissione in ruolo del personale ATA, la definizione avviene su un contingente definito annualmente e relativo a:

  • numero di posti residuati dall'anno precedente;
  • numero di cessazioni per ogni profilo.

Da questo punto di vista, le graduatorie provinciali definitive vengono pubblicate in tempo utile, così da consentire le nomine in ruolo per l'anno scolastico 2022/2023 e la decorrenza giuridica dal primo settembre 2022. La decorrenza economica avverrà invece dalla data in cui si inizia il servizio.

Posti accantonati per ATA ex LSU e immissioni in ruolo DSGA

Accanto alle graduatorie ATA 24 mesi, è previsto anche un nuovo concorso finalizzato al collocamento in ruolo del personale ATA ex LSU. I posti complessivi da collaboratore scolastico sono in questo caso 590, basati su una graduatoria nazionale.

Per quanto riguarda invece i Direttori dei Servizi Generali e Amministrativi, le immissioni in ruolo verranno effettuate a partire dalle graduatorie concorsuali, se ancora presenti. Inoltre, i posti da DSGA non potranno essere oggetto di compensazione sui restanti profili professionali ATA.

Lascia un commento

Torna su