16 Settembre 2020 Docenti Commenti

Come si svolgerà il concorso ordinario scuola secondaria 2021?

Il concorso ordinario è stato bandito nell'aprile del 2020 ma, a distanza di un anno, le prove ancora non si sono svolte a causa dell'emergenza sanitaria causata dal Covid 19. A seguito di recenti aggiornamenti normativi che disciplinano lo svolgimento dei concorsi pubblici, il concorso ordinario per la scuola secondaria potrebbe ripartire dopo il 3 maggio 2021. Ecco tutte le informazioni utili su come e dove si svolgeranno le prove, su cosa studiare per prepararsi al meglio e molto altro.

Posti disponibili per regione

Inizialmente il concorso era finalizzato alla copertura di 25.000 posti comuni e di sostegno nella scuola secondaria di I e II grado tuttavia, con il Decreto Dipartimentale n. 649 del 3 giugno 2020, è stato il numero dei posti è aumentato a 33.000 secondo quanto stabilito all'Allegato 1 - Prospetto Ripartizione Posti​​​​​​.

Mappa Dei Posti Concorso Ordinario Secondaria

Un iniziativa degna di nota è la mappa interattiva dei posti pubblicata dal Ministero dell'istruzione, che potrete consultare per verificare il numero dei posti disponibili per regione e per classe di concorso, cliccando direttamente sulla regione prescelta.

concorso ordinario secondaria: quando

Il decreto legge 1 aprile 2021, n. 44, ha disposto la possibilità di interrompere il blocco dei concorsi pubblici a partire dal 3 maggio 2021, tra essi rientra anche il concorso ordinario per la scuola secondaria. Tuttavia, ancora non è stata comunicata nessuna data certa, il calendario ufficiale verrà comunicato con sufficiente anticipo sui seguenti canali:

Le sedi del concorso ordinario

L'elenco delle sedi d'esame e l'indicazione della destinazione dei candidati non è ancora stato pubblicato, ma è stato comunicato che, per alcune procedure concorsuali, ai sensi dell'Allegato 2, sono previste delle aggregazioni territoriali.

Scopri dove sostenere l'esame

Cosa sono le aggregazioni territoriali?

Se in una regione vi è un numero esiguo di partecipanti per una classe di concorso, tramite l'aggregazione territoriale si può accorpare questi ultimi ad un'altra regione, assegnandoli ad un altro USR. Per aiutare i candidati a individuare la regione nella quale dovranno sostenere la prova, il MIUR ha reso pubblica un'applicazione apposita. Occorrerà selezionare la regione alla quale è stata inoltrata l'istanza on line e successivamente la classe di concorso o l'insegnamento richiesto.

Come si svolgerà il concorso ordinario

Inizialmente il concorso ordinario avrebbe dovuto articolarsi in

Tuttavia, secondo il decreto legge di cui sopra all'articolo 10 comma 3 disciplina le modalità di svolgimento per i concorsi già banditi sono cambiate e, secondo le linee guida del CTS, esse dovranno svolgersi in collaborazione con il sistema di protezione civile e nel rispetto delle seguenti disposizioni:

  1. svolgimento di una sola prova scritta e di un'eventuale prova orale;
  2. la prova scritta deve essere della durata massima di un'ora;
  3. le prove si svolgeranno in sedi decentrate;
  4. bisognerà utilizzare strumenti informatici e digitali per garantire la tracciabilità e la sicurezza nel rispetto delle norme sulla tutela dei dati personali;
  5. le aule dovranno avere punti di ingresso e uscita differenziati;
  6. all'interno dell'aula dovranno essere effettuabili dei ricambi d'aria;
  7. la disposizione delle postazioni dovrà garantire il rispetto del distanziamento;
  8. i candidati, anche quelli vaccinati, dovranno effettuare un tampone nelle 48 ore precedenti lo svolgimento;
  9. i candidati saranno obbligati ad indossare la mascherina.

Queste disposizioni rimarranno valide fino alla fine del periodo dell'emergenza sanitaria.

Concorso ordinario: possibile riapertura dei termini di partecipazione

Un altro cambiamento importante introdotto dal DL 1 aprile ma su cui ancora non c'è certezza, almeno per quanto riguarda l'applicabilità al concorso ordinario, è la possibilità di riapertura dei termini di partecipazione. Ecco cosa dice il decreto:
[...]per le procedure concorsuali i cui bandi sono pubblicati alla data di entrata in vigore del presente decreto le amministrazioni [….] qualora non sia stata svolta alcuna attività, possono prevedere la fase di valutazione dei titoli di cui al comma 1, lettera c), dandone tempestiva comunicazione ai partecipanti nelle medesime forme di pubblicità adottate per il bando e riaprendo i termini di partecipazione, nonché, per le procedure relative al reclutamento di personale non dirigenziale, l'espletamento di una sola prova scritta e di una eventuale prova orale.
Quindi, le opzioni attualmente vagliabili sono 2:

  1. valutazione titoli + prova scritta + prova orale;
  2. riapertura dei termini di partecipazione.

Dal Ministero dell'Istruzione, tuttavia, non è arrivata nessuna comunicazione ufficiale.

Come prepararsi e cosa studiare

Stando alla struttura delle prove e ai loro argomenti, per prepararsi per il concorso ordinario per la scuola secondaria bisognerà studiare:

  • Discipline e materie relative alla classe di concorso per cui ci si candida;
  • Discipline antropo-psico-pedagogiche e sulle metodologie e tecnologie didattiche;
  • Normativa scolastica;
  • Inglese, in cui si dovrà dimostrare il possesso di un livello almeno pari al B2;

Per maggiori informazioni su come prepararsi per sostenere le prove del concorso ordinario della scuola secondaria e sulle materie da studiare è bene consultare l'Allegato A-programmi concorsuali.
Inoltre, si rivelerà molto utile allenare la mente e sviluppare capacità logiche e di comprensione del testo. Gli strumenti a disposizione su cui studiare sono molteplici: dai libri di testo, ai manuali, fino ad arrivare ai simulatori.
In fine, vi consigliamo di visionare le tracce dei concorsi ordinari per la scuola secondaria degli anni passati e visionare i quesiti svolti, di seguito troverete le tracce del concorso scuola 2016.

Scarica le tracce del concorso 2016

Simulatori concorso ordinario secondaria

Dopo aver studiato e appreso le nozioni fondamentali, il simuatore si rivela un ottimo strumento per mettersi alla prova in una situazione analoga a quella delle prove del concorso. In questi giorni abbiamo cercato e testato per voi alcuni dei simulatori reperibili su internet, eccovi i più diffusi:

Requisiti di accesso al concorso

Vi ricordiamo ora i requisiti di cui devono essere in possesso i candidati

Requisiti Posti comuni

  • Abilitazione specifica per la classe di concorso o analogo titolo conseguito all'estero e riconosciuto in Italia;
  • Laurea magistrale o Diploma di II Livello AFAM (oppure titolo equipollente o equiparato coerente con le classi di concorso vigenti) o analogo titolo conseguito all'estero e riconosciuto in Italia + 24 CFU;
  • Abilitazione per altra classe di concorso o per altro grado di istruzione + titolo di accesso alla classe di concorso richiesta. In questo caso si è esenti dal conseguiemento dei 24 CFU.

Requisiti Posti da ITP

  • Diploma valido per l'accesso alla classe di concorso indicati nella Tabella B del DPR 19/2016 modificato dal Decreto n. 259/2017;

Per i posti ITP il diploma costituisce l'unico titolo di accesso fino all' a.a. 2024/25 e, altresì, non è richiesto il possesso dei 24 CFU.
VEDI ANCHE: Concorso ITP: Bando, requisiti, come partecipare, cosa studiare

Requisiti Posti per insegnante di sostegno

  • Uno dei requisiti di chi concorre per i posti comuni o ITP;
  • Titolo di specializzazione su sostegno o analogo titolo conseguito all'estero e riconosciuto in Italia.

VEDI ANCHE: 24 CFU concorso scuola

Link utili del MIUR

Chiudiamo il nostro articolo fornendovi dei link che vi torneranno sicuramente utile in caso di bisogno di ulteriori informazioni. Si tratta di link messi a disposizione dal Ministero dell'Istruzione, nello specifico:

Risorsa Descrizione
Link USR Dove troverete la lista dei link a tutti gli USR che vi tornerà utile per tenervi informati sul concorso (per controllare sedi e calendario ad esempio)
FAQ Dove troverete risposte ufficiali del Ministero alle domande e ai dubbi più frequenti relativi al concorso ordinario scuola secondaria
Contatti Dove trovere i recapiti del MIUR ogni altra necessità di tipo informativo, tecnico e amministrativo

Commenti

  • Francesca 01/07/2020 - 11:17

    Buongiorno, sono laureata in ingegnaria aerospaziale, per partecipare al concorso devo ottenere i 24 cfu, giusto? o devo fare anche altro? grazie mille

    Rispondi
    Redazione Universo Scuola 03/07/2020 - 15:42

    Si, il requisito per partecipare al concorso è la laurea + i 24 cfu. le ricordo che il suo titolo di studio le da accesso alle seguenti classi di concorso:
    a-33 (ex a014 a053 a055 ) - scienze e tecnologie aeronautiche
    a-36 - scienze e tecnologie della logistica
    a-38 (ex a001 ) - scienze e tecnologie delle costruzioni aeronautiche
    a-40 (ex a034 a035 ) - scienze e tecnologie elettriche ed elettroniche
    a-41 (ex a042 ) - scienze e tecnologie informatiche

  • Luca 16/04/2020 - 00:39

    Buongiorno, i concorsi ordinari si tengono con cadenza annuale? grazie. luca

    Rispondi
    Redazione Universo Scuola 08/05/2020 - 16:53

    In genere no.

  • Francesca 06/05/2020 - 23:38

    Salve, sono laureata in psicologia dello sviluppo e dell'educazione v.o. (2001) e ho un diploma di specializzazione in valutazione psicologica conseguito presso la sapienza nel 2008. devo comunque avere i 24 cfu?

    Rispondi
    Redazione Universo Scuola 07/05/2020 - 17:28

    Salve. dovrà informarsi con un ente che eroga corsi per il conseguimento dei 24 cfu.

  • Adele 04/05/2020 - 21:50

    Buonasera, non ho ben chiaro in quale delle tre prove verrà richiesta la parte generale dell'allegato a.

    Rispondi
  • Alessandro 03/03/2020 - 21:36

    Buonasera, vorrei delle informazioni sull'abilitazione all'insegnamento, ho letto del requisito di "abilitazione specifica per la classe di concorso", come si prende questa abilitazione? sono necessari comunque i 24cfu oppure è sufficiente la laurea magistrale idonea alla classe di concorso? specifico che sono laureato in scienze politiche, qualifica magistrale in scienze delle amministrazioni e delle politiche pubbliche

    Rispondi
    Redazione Universo Scuola 05/03/2020 - 16:41

    Salve. l'abilitazione per accedere alla classe di concorso richiede un numero minimo di crediti nei settori scientifico-disciplinari. questi crediti possono essere aggiuntivi rispetto al piano di studi della sua magistrale. oltre a questi crediti, deve comunque avere i 24 cfu nei settori antropo-psico-pedagogici e nelle metodologie didattiche.

  • Jacopo 03/09/2019 - 11:47

    Buongiorno io sono diplomato in ragioneria e programmazione, dovrei rientrare nella categoria b16, mi confermate? per questo tipo di concorso è necessario solo il diploma o è necessaria anche l'abilitazione? avete aggiornamenti su quando uscirà il bando? grazie

    Rispondi
    Redazione Universo Scuola 04/09/2019 - 17:23

    Si, le confermo sulla validità del diploma, inoltre per partecipare l'unico requisito è proprio il suo titolo di studio, agli itp non servono ulteriori requisiti.

  • Giulia 22/08/2019 - 21:42

    Buonasera, ho laurea magistrale vecchio ordinamento ordinamento in scienze naturali più 24 cfu, vorrei concorrere per la classe a50. posso farlo o devo iscrivermi prima alla graduatoria g. i. ? grazie

    Rispondi
    Redazione Universo Scuola 04/09/2019 - 17:09

    Non è necessario essere iscritti in graduatoria per partecipare al concorso, basta avere i requisiti e lei, essendo in possesso di laurea e 24 cfu, li ha.

  • Cristina 12/06/2019 - 16:11

    Buongiorno,sto frequentando il serale del liceo economico-sociale. potrò accedere ai concorsi per insegnare nelle scuole secondarie, anche solo con il mio diploma?? dovrò abilitarlo all"insegnamento?? saluti , cristina

    Rispondi
    Redazione Universo Scuola 26/06/2019 - 15:28

    Purtroppo i diplomi di cui si parla in questo articolo sono i diplomi di itp, ovvero quelli conseguiti presso istituti tecnici.

  • Andrea Costa 19/05/2019 - 07:17

    Buongiorno, sono laureato in lingue e culture moderne ( lm-37). oltre ad accedere alconcorso con le classi a-24 e a-25, posso partecipare anche al concorso sostegno senza aver acquisito la specializzazione? saluti. andrea costa.

    Rispondi
    Redazione Universo Scuola 27/05/2019 - 15:07

    Per concorrere per i posti relativi al sostegno la specializzazione è un requisito obbligatorio

  • Francesca 16/04/2019 - 10:58

    Buongiorno, sono diplomata ragioneria, se ho capito bene, con il mio titolo di studio posso partecipare solo al concorso itp b32 per " esercitazioni di pratica professionale, giusto?

    Rispondi
    Redazione Universo Scuola 16/04/2019 - 15:10

    In teoria si, ma la classe di concorso b32 è ad esaurimento quindi non verranno effettuati inserimenti per quella classe di concorso

  • Giuseppina Montenegro 22/03/2019 - 13:45

    Salve vorrei sapere se al concorso 2019 possono accedere i laureati in giurisprudenza ed eventualmente per quale classe di concorso grazie

    Rispondi
    Redazione Universo Scuola 01/04/2019 - 17:17

    Per la laurea in giurisprudenza la classe di concorso è a46- scienze giuridico-economiche. tuttavia la laurea sola non basta, ci vuole uno degli altri requisiti aggiuntivi indicati nell'elenco presente nell'articolo

  • Marco 22/03/2019 - 12:50

    Buongiorno, come trovare domanda di partecipazione per itp. ho diploma di abilitazione di ottico e laurea triennale

    Rispondi
    Redazione Universo Scuola 22/03/2019 - 13:05

    Per modalità, tempistiche e info sulla presentazione delle domande si attende la pubblicazione del bando.

  • Giusy 02/03/2019 - 13:08

    Sono diplomata "geometra" vorrei sapere queste prove scritte ed orali dove si terranno ? vorrei maggiori informazioni in merito.

    Rispondi
    Redazione Universo Scuola 04/03/2019 - 15:45

    Purtroppo per informazioni del genere si attende il bando del miur

  • Milena Catullo 03/03/2019 - 19:22

    I diplomati in ottica e contatologia possono partecipare al concorso anche se non hanno mai insegnato??

    Rispondi
    Redazione Universo Scuola 04/03/2019 - 11:58

    Si, il diploma di maturità professionale per ottico rientra tra i diplomi itp e da accesso alla classe di concorso b-07 - laboratorio di ottica. fino all'a.s. 2024/15 il diploma sarà sufficiente per concorrere come itp, anche senza 24 cfu, laurea o anni di insegnamento.

Lascia un commento

Torna su