11 Luglio 2022 Docenti Commenti

GPS e riserva in I fascia, appello dei candidati: serve la graduatoria entro il 20 luglio

Gli aspiranti docenti che hanno superato il concorso ordinario o che dovranno sostenerlo nei prossimi giorni, chiedono a gran voce che la pubblicazione della graduatoria avvenga entro il 20 di luglio, in modo da determinare l'inserimento in I o II fascia.

Una mancata pubblicazione entro tale data, infatti, comporterebbe lo slittamento dei vari inserimenti, il che sarebbe parecchio fastidioso, oltre che frustrante, per tutti coloro che si trovano a un passo dal raggiungimento del loro obiettivo.

Le precisazioni del Ministero dell'Istruzione

Dato che la pubblicazione delle graduatorie si fa attendere, gli aspiranti hanno chiesto se sia possibile dichiarare comunque l'abilitazione come titolo di accesso avendo già superato sia la prova scritta, che la prova orale.

La risposta del Ministero è molto chiara: "L'abilitazione può essere spesa solo se l'Ufficio Scolastico Regionale ha prodotto la graduatoria di merito definitiva relativa alla classe di concorso di interesse"Di conseguenza, ogni aspirante può iscriversi in II fascia a pieno titolo e in I fascia con riserva, in attesa che il conseguimento del titolo venga pubblicato ufficialmente. Dopo la pubblicazione della graduatoria e fino al 20 luglio, poi, lo stesso potrà sciogliere in positivo la riserva; in caso di mancata pubblicazione, il sistema manterrà solo la II fascia escludendo la I.

In poche parole, non conta se le prove concorsuali siano state superate; se non viene pubblicata la graduatoria, non è possibile effettuare l'inserimento in I fascia.

Il Ministero darà la possibilità di sciogliere la riserva fino al 21 luglio per coloro che hanno ottenuto il titolo di abilitazione/specializzazione entro il 20 luglio.

Le graduatorie pubblicate

A oggi sono state pubblicate circa 250 graduatorie su oltre 1400 attese. Questo dato la dice lunga sulla preoccupazione, assolutamente fondata, degli aspiranti. Molte di queste verranno pubblicate tra settembre-ottobre, il che le esclude fin da subito dai giochi, mentre sulle altre aleggia un alone di suspance molto poco gradita a tutti coloro che, dopo aver superato il concorso ordinario, pensavano di avercela fatta (finalmente).

Da qui, l'appello alle commissioni con la speranza che rispettino il 20 luglio come scadenza massima per la pubblicazione delle graduatorie, fondamentale per tutti i candidati ancora in attesa.

Lascia un commento

Torna su