11 Marzo 2022 News Commenti

Immissioni in ruolo scuola secondaria A.S. 2022/2023: precedenza a GaE e GM, in coda GPS prima fascia sostegno

Con l'avvicinarsi della fine di questo anno scolastico, si ricomincia a parlare delle immissioni in ruolo per l'anno 2022/2023. Le possibilità per i tanti docenti precari sono diverse, e le vedremo nello specifico nel corso dell'articolo, con dati, numeri e uno sguardo alle procedure selettive ancora in corso.

In generale, le immissioni in ruolo dei docenti seguiranno una prima fase ordinaria e una seconda fase straordinaria, sulle quali è necessario fare un po' di chiarezza.

Immissioni in ruolo: la fase ordinaria parte da Graduatorie a Esaurimento e Graduatorie di Merito

La prima fase dell'assunzione dei docenti per l'anno scolastico 2022/2023 avverrà attingendo:

  • alle graduatorie a esaurimento, per il 50%;
  • alle graduatorie di merito concorsuali, per l'altro 50%.

Graduatorie a Esaurimento

La metà dei posti da coprire va trovata in primo luogo nelle graduatorie a esaurimento. Ci sono tuttavia alcune eccezioni, di cui è necessario tenere conto.

In primo luogo, se la graduatoria di un concorso è esaurita ma rimangono dei posti assegnati alla procedura selettiva, questi vengono aggiunti alla GaE corrispondente. I posti in questione andranno poi reintegrati nel concorso successivo.

In secondo luogo, se la stessa GaE è esaurita, i posti rimanenti vengono assegnati mediante nomina dalle graduatorie concorsuali.

Graduatorie di merito concorsuali

L'altra metà dei posti da assegnare per le immissioni in ruolo della scuola secondaria riguarda le graduatorie di merito concorsuali. L'ordine da seguire è il seguente:

  • GM 2016, con tutti i posti vacanti e disponibili;
  • GM 2018, con il 60% dei posti che residuano dalle assunzioni fatte dalla GM 2016, se ovviamente residuano dei posti;
  • Fascia aggiuntiva GM 2018, nel caso residuino posti dalla GM 2018;
  • GM concorso straordinario 2020 e GM concorso ordinario 2020.

Su quest'ultimo punto è bene fare una precisazione. Dal momento che l'anno scorso le GM del concorso ordinario 2020 non erano pronte, sono stati assegnati più posti alle GM del concorso straordinario.

Questa situazione dovrebbe ribaltarsi per l'anno scolastico 2022/2023, ma si attendono comunicazioni in merito. Allo stato attuale, la suddivisione prevista fra le due graduatorie di merito è del 50% ciascuna.

Fase straordinaria: assunzioni da GPS prima fascia sostegno e call veloce

Nel caso vi siano posti residuati dalle assegnazioni ordinarie, si potrà procedere con la fase straordinaria. Per l'anno scolastico 2022/2023, queste immissioni in ruolo riguarderanno soltanto i posti di sostegno come d'altronde previsto dal Decreto Milleproroghe.

Gli step delle assunzioni da GPS prima fascia sostegno sono:

  • anno di prova a tempo determinato, con percorso annuale di formazione e prova finale qualora venga superata la formazione;
  • contratto a tempo indeterminato, con decorrenza giuridica dal primo settembre 2022.

Da chiarire se il ricorso alle assunzioni mediante "call veloce" abbia precedenza o sia preceduto dalle immissioni in ruolo da GPS prima fascia sostegno. Attendiamo chiarimenti in merito da parte del Ministero dell'Istruzione.

Concorso straordinario 2021: come funzionano le assunzioni?

Come abbiamo segnalato diversi giorni fa, è ripartito l'iter del concorso straordinario per docenti con almeno tre anni di servizio negli ultimi cinque.

La prova scritta dovrà tenersi entro la data ultima del 15 giugno 2022, e i vincitori verranno inseriti nelle graduatorie di merito per poi essere assunti a partire dall'anno scolastico 2022/2023.

I posti riservati a questo concorso straordinario sono quelli residuati dalle assunzioni in ruolo 2021/2022, e non saranno disponibili per immissioni in ruolo da altre procedure.

Immissioni in ruolo: l'iter previsto per il 2022

Volendo sintetizzare quanto abbiamo fin qui menzionato, le procedure di assunzione dei docenti per l'anno scolastico 2022/2023 avverranno secondo questo ordine:

  • fase ordinaria con 50% di immissioni in ruolo da GaE e 50% da GM concorsuali;
  • fase straordinaria che, sui posti residuati, riguarderà soltanto le GPS prima fascia sostegno;
  • metodo della call veloce, sulla quale attendiamo indicazioni più precise da parte del Ministero dell'Istruzione;
  • sui posti residuati dalle immissioni in ruolo dell'anno scolastico 2021/2022, assunzioni dal concorso straordinario 2021.

Lascia un commento

Torna su