19 Maggio 2022 News Commenti

Maturità 2022: Come avviene il calcolo dei crediti e punteggio finale

Manca poco meno di un mese all'inizio degli esami di maturità 2022, appuntamento tanto atteso che concluderà un anno scolastico lentamente tornato sui binari della normalità.

Di seguito illustriamo brevemente come si calcolano i crediti scolastici e come viene calcolato il punteggio finale al termine dell'esame di maturità.

Crediti scolastici esame maturità 2022: come si calcolano?

Da ordinanza ministeriale, i crediti scolastici vengono assegnati dai consigli di classe delle rispettive classi quinte. L'attribuzione del credito segue la tabella contenuta nell'allegato A al d.lgs il cui contenuto è riportato di seguito

Media Voti Fasce di Crediti III anno Fasce di Crediti IV anno Fasce di Crediti V anno
inferiore a 6 - - 7 - 8
uguale a 6 7 - 8 8 - 9 9 - 10
da 6,1 a 7 8 - 9 9 - 10 10 - 11
da 7,1 a 8 9 - 10 10 - 11 11 - 12
da 8,1 a 9 10 - 11 11 - 12 13 - 14
da 9,1 a 10 11 - 12 12 - 13 14 - 15

62/2017. Grazie ad un'altra tabella, contenuta nell'allegato C dell'ordinanza, il credito viene convertito in cinquantesimi (il massimo dei crediti ottenibili equivale infatti a 40).

Punteggio in base 40 Punteggio in base 50
21 26
22 28
23 29
24 30
25 31
26 33
27 34
28 35
29 36
30 38
31 39
32 40
33 41
34 43
35 44
36 45
37 46
38 48
39 49
40 50

In sintesi quindi il consiglio di classe deve, in base alla media voto dello studente, riportare il totale di crediti scolastici accumulati durante il triennio. Una volta identificato il punteggio, tramite la tabella C, si procede con la conversione da quarantesimi a cinquantesimi.

Valutazione finale

Una volta svolte le prove d'esame, il punteggio in cinquantesimi che fa riferimento al credito scolastico si va a sommare a quello ottenuto dalle singole prove. Il 50% del voto dipenderà dunque dai crediti, mentre la restante metà dalla valutazione delle varie prove. Il voto minimo per superare l'esame di maturità rimane di 60/100.

Si può arrotondare per eccesso una sola volta sul totale del punteggio dell'esame, dopo la somma delle valutazioni delle tre prove (due scritte + colloquio orale).

In particolare le tre prove vengono valutate nel seguente modo:

  • Prova di italiano: 15 punti
  • Seconda prova: 10 punti
  • Colloquio orale: 25 punti

Attribuzione dei 5 punti extra

Ogni sottocommissione può, adducendo una specifica motivazione, integrare fino a 5 punti nel punteggio totalizzato dal candidato.

Condizione necessaria per poter attribuire il punteggio extra è che la votazione complessiva, tra valutazione prove e risultato delle prove, sia di almeno 80 punti.

Lascia un commento

Torna su