01 Agosto 2022 Personale Ata Commenti

Mercato elettronico della pubblica amministrazione (MEPA): guida per DSGA

Abbiamo recentemente approfondito la gestione amministrativa-contabile degli istituti scolastici, con particolare riferimento al ruolo del Dirigente Scolastico e del Consiglio di Istituto nell'acquisizione di lavori, servizi e forniture.

È stato anche evidenziato come il DSGA sia in questo senso una importante figura di supporto. Ecco dunque un focus sul ruolo specifico del Direttore dei Servizi Generali e Amministrativi in relazione alle attività che può svolgere sul mercato elettronico della pubblica amministrazione (MEPA).

Che cosa è il MEPA

Il MEPA è il mercato elettronico delle pubbliche amministrazione, uno strumento informatico che ottimizza gli approvvigionamenti pubblici. Viene gestito da Consip per il Ministero dell'Economia e delle Finanze.

L'architettura informatica del MEPA ricrea dunque un mercato virtuale che funge da punto di incontro tra acquirenti e fornitori. Le negoziazioni si svolgono completamente online e sono rese valide grazie alla firma digitale.

I fornitori presentano sul MEPA i cataloghi dei loro prodotti, che possono essere consultati dalle Pubbliche Amministrazioni. Il Consip definisce inoltre formati standard dei cataloghi e regole che vanno a disciplinare le transazioni.

L'utilizzo del MEPA e degli strumenti della Consip da parte delle istituzioni scolastiche è promosso dall'art.55 del decreto 77/2021, il "Decreto semplificazioni bis", che migliora la governance del PNRR tramite lo snellimento delle procedure amministrative.

Le PA possono acquistare sul MEPA in tre modi differenti:

  • Ordine diretto (ODA): Le PA comprano direttamente dal catalogo, dove i fornitori pubblicano le loro offerte;
  • Richiesta di offerta (RdO): Le PA chiedono ai fornitori delle offerte personalizzate tarate su esigenze specifiche;
  • Trattativa diretta: Le PA si rivolgono ad un unico operatore economico. È la versione semplificata dell'ordine diretto.

Cosa si può acquistare sul MEPA

Sul MEPA possono operare, in maniera gratuita, tutte le imprese la cui offerta merceologica è riconducibile a uno di questi due bandi:

Bando Beni

  • Arredi
  • Attrezzatura e segnaletica stradale
  • Attrezzature sportive, musicali e ricreative
  • Cancelleria, carta, consumabili da stampa e prodotti per il restauro
  • Carburanti, combustibili, lubrificanti e liquidi funzionali
  • Forniture specifiche per la Sanità
  • Impianti e Beni per la produzione di energia da fonte rinnovabile e per l'efficienza energetica
  • Informatica, elettronica, telecomunicazioni, macchine per ufficio
  • Libri, prodotti editoriali e multimediali
  • Macchinari, soluzioni abitative e strutture logistiche
  • Materiali elettrici, da costruzione, ferramenta
  • Prodotti alimentari e affini
  • Prodotti cimiteriali e funebri
  • Prodotti monouso, per le pulizie e per la raccolta rifiuti
  • Prodotti per il verde e per il Vivaismo
  • Ricerca, rilevazione scientifica e diagnostica
  • Tessuti, indumenti (DPI e non), equipaggiamenti e attrezzature di sicurezza/difesa
  • Veicoli e forniture per la mobilità

Bando Servizi:

  • Servizi agli Impianti (manutenzione e riparazione)
  • Servizi audio, foto, video e luci
  • Servizi bancari
  • Servizi cimiteriali e funebri
  • Servizi commerciali vari
  • Servizi di amministrazione e mediazione immobiliare
  • Servizi di assistenza, manutenzione e riparazione di beni e apparecchiature
  • Servizi di conservazione digitale
  • Servizi di firma digitale e marca temporale
  • Servizi di formazione
  • Servizi di gestione dei rifiuti speciali
  • Servizi di informazione, comunicazione e marketing
  • Servizi di interazione utenza
  • Servizi di logistica (traslochi, facchinaggio, movimentazione merci, magazzino, gestione archivi)
  • Servizi di manutenzione del verde pubblico
  • Servizi di monitoraggio ambientale e sanitario
  • Servizi di organizzazione eventi
  • Servizi di organizzazione viaggi
  • Servizi di Pulizia degli immobili, disinfestazione e sanificazione impianti
  • Servizi di pulizia delle strade e servizi invernali
  • Servizi di ricerca, selezione e somministrazione del personale
  • Servizi di riscossione
  • Servizi di ristorazione
  • Servizi di stampa e grafica
  • Servizi di supporto specialistico
  • Servizi di telefonia e connettività
  • Servizi di trasporto e noleggio
  • Servizi di valutazione della conformità
  • Servizi di vigilanza e accoglienza
  • Servizi di voucher sociali
  • Servizi PEC (Posta Elettronica Certificata)
  • Servizi per l'Information & Communication Technology
  • Servizi per la gestione dell'energia
  • Servizi postali di raccolta e recapito
  • Servizi professionali - architettonici, di costruzione, ingegneria, ispezione e catasto stradale
  • Servizi professionali al patrimonio culturale
  • Servizi professionali attuariali
  • Servizi professionali di consulenza del lavoro
  • Servizi professionali di revisione legale
  • Servizi professionali fiscali e tributari
  • Servizi professionali legali e normativi
  • Servizi sociali
  • Servizi sostitutivi di mensa tramite buoni pasto
  • Servizio di realizzazione spettacoli pirotecnici
  • Servizi Professionali di Progettazione e Verifica della progettazione di opere di Ingegneria Civile
  • Servizi sanitari - Servizi di sorveglianza sanitaria
  • Servizi professionali di ingegneria informatica e telecomunicazioni

Bandi extra

Le imprese possono inoltre richiedere di essere abilitate per dei bandi extra, con oggetto "Lavori di manutenzione" di natura ordinaria o straordinaria, rivolti al settore dei lavori pubblici. Tra questi:

  • Lavori di manutenzione - Edili
  • Lavori di manutenzione - Stradali, ferroviarie ed aerei
  • Lavori di manutenzione - Idraulici, Marittimi e Reti Gas
  • Lavori di manutenzione - Impianti
  • Lavori di manutenzione - Ambiente e Territorio
  • Lavori di manutenzione - Beni del Patrimonio Culturale
  • Lavori di manutenzione - Opere Specializzate

MEPA e istituzioni scolastiche. Il ruolo del DSGA

Secondo l'art.44, comma 1, del D.I. 129/2018 che riporta il "Regolamento recante istruzioni generali sulla gestione amministrativo-contabile delle istituzioni scolastiche", i DS svolgono le attività negoziali in virtù di rappresentanti delle istituzioni scolastiche.

Secondo il comma 2 del medesimo articolo, i DSGA svolgono una funzione di supporto alla dirigenza scolastica godendo di autonomia operativa e responsabilità diretta sulla gestione degli atti amministrativi in tutte le varie fasi.

Secondo l'art.17 d.lgs. 165/2001 del testo unico sul pubblico impiego, il DS può anche delegare completamente delle attività al DSGA. Questa delega deve essere formalizzata tramite un atto scritto e accettata dal DSGA secondo le medesime modalità.

In caso di delega il DSGA si trova quindi ad operare in maniera totalmente autonoma sul MEPA. Sulla piattaforma il DSGA deve profilare due utenze differenti:

Tipo di Utenza Descrizione
Operatore di verifica inadempimenti Serve a verificare eventuali inadempimenti da parte delle imprese. È un servizio messo a disposizione direttamente dall'Agenzia delle entrate
Punto Istruttore Profilo operativo che serve per l'esercizio di tutte le attività istruttorie relative alle trattative, quali offerte, preventivi, verifiche di beni e servizi, acquisti, etc.

Lascia un commento

Torna su