23 Maggio 2022 News Commenti

Come si costituirà il Piano Scuola per l'estate 2022? Cosa cambierà rispetto l'iniziativa del 2021?

La scorsa estate il Piano Scuola per il rinforzo e potenziamento delle competenze ha avuto un ottimo riscontro tanto da portare il ministero a investire, anche quest'anno, un notevole importo da destinare alle attività formative nei mesi estivi. Il pacchetto delle risorse disponibili prevede, infatti 280 milioni di euro totali:

  • 179 milioni provengono dalle risorse europee per il PON scuola;
  • 99 milioni da fondi PON attraverso progetti già approvati dalle scuole;
  • 2 milioni dal sostegno per la prevenzione e il contrasto al fenomeno del Cyberbullismo;
  • infine 700mila euro verranno stanziati per il coinvolgimento dei minori stranieri non accompagnati.

Il nuovo piano è stato ufficialmente sancito con la nota firmata da Stefano Versari, capo del dipartimento del Ministero dell'Istruzione, l'11 maggio 2022 e contiene novità importanti anche in merito a laboratori e sostegni per gli studenti ucraini.

Piano estate: le 3 Fasi

Come da nota ministeriale, il Piano Estate si comporrà di tre fasi: una riguardante il mese di giugno; un'altra per i mesi di luglio e agosto; un'altra ancora per il mese di settembre. Ecco nello specifico cosa prevedono:

  • Prima fase: per giugno 2022 è previsto il rafforzamento e il potenziamento delle competenze non soltanto disciplinari ma anche relazionali, ciò in vista dei recenti accadimenti legati alla guerra in Ucraina e dell'accoglienza, inserimento e alfabetizzazione linguistica degli alunni profughi.
  • Seconda fase: per i mesi di luglio e agosto si punterà al potenziamento delle competenze in "spazi aperti", in qualità di "spazi di comunità territoriale".
  • Terza fase: a settembre si manterrà il concetto legato al rafforzamento delle varie competenze ma mirando in particolar modo alla familiarizzazione con il contesto scolastico del nuovo anno.

Le attività collaterali

Parallelamente al rafforzamento delle skills disciplinari e relazionali, si intende perseguire anche l'obiettivo di incrementare la creatività con attività di:

  • computing;
  • arte;
  • musica;
  • vita pubblica;
  • sport;

Inoltre, si punterà a coltivare la sensibilità verso tematiche specifiche come la prevenzione e il contrasto al cyberbullismo e, in generale approfondendo il concetto di etica nella dimensione online. Altro obiettivo è quello di approfondire i temi ambientali, con particolare riferimento alla sensibilizzazione sul risparmio energetico e sull'assunzione delle proprie responsabilità nei confronti dell'ambiente circostante. Si guarderà poi a proporre:

  • educazione alla pace e al rispetto nei confronti del prossimo;
  • progetti di gioco collettivo;
  • interventi di psicomotricità attraverso personale qualificato;
  • realizzazione di attività manuali.

Un progetto speciale: l'accoglienza degli studenti ucraini

Nella nota ministeriale che sancisce il Piano Estate 2022 bis, particolare rilievo trova il concetto di accoglienza, inclusione e coinvolgimento degli studenti emigrati dall'Ucraina verso il nostro Paese. Il tutto verrà disposto attraverso un progetto che prevede l'insegnamento della lingua italiana e l'utilizzo dei dispositivi informatici per la Dad. Si prevedono inoltre attività ludiche e creative, come:

  • laboratori d'arte e musica;
  • attività di gruppo e sportive;
  • educazione alla cittadinanza e alla dimensione digitale;
  • integrazione e orientamento al lavoro o alle scelte accademico/universitarie.

Lascia un commento

Torna su