07 Marzo 2022 News Commenti

TFA sostegno 2022: Date, posti disponibili, requisiti di accesso e contenuto delle prove

Dal Miur è arrivato il via libera al TFA sostegno VII ciclo, cioè al Tirocinio Formativo Attivo per tutti coloro che intendono diventare insegnanti di sostegno nelle scuole d'infanzia, primarie e secondarie.

I corsi di specializzazione sono rivolti sia ai laureati, sia ai diplomati e sono organizzate dalle Università. L'accesso avviene attraverso un concorso, che si supera per titoli ed esami. Di conseguenza, ogni Ateneo che eroga il corso TFA è tenuto a pubblicare un bando rivolto proprio agli aspiranti insegnanti, per poi lasciare al Ministero il compito di divulgare le date delle prove.

TFA sostegno Date e posti disponibili

Gli Atenei, per inviare la loro disponibilità all'avvio dei corsi TFA sostengo 2022, hanno avuto tempo dal 20 dicembre 2021 al 24 gennaio 2022. Il Decreto, pubblicato dal Ministero dell'Università, prevede l'attribuzione di 25.874 posti.

Le date prescelte per lo svolgimento, invece, sono le seguenti:

  • 24 maggio 2022 per la scuola dell'infanzia;
  • 25 maggio 2022 per la scuola primaria;
  • 26 maggio 2022 per la scuola secondaria I grado;
  • 27 maggio 2022 per la scuola secondaria II grado.

Requisiti di accesso

Per poter partecipare al TFA sostegno,ogni aspirante deve essere in possesso di requisiti specifici in base alla scuola dove intende insegnare. Di seguito abbiamo elencato i titoli che costituiscono requisito d'accesso. Ricordiamo che basterà possedere uno dei titoli indicati.

Scuola dell'infanzia e primaria

  • abilitazione all'insegnamento conseguita con i corsi di laurea in scienza della formazione primaria o titolo analogo conseguito all'estero e riconosciuto in Italia;
  • diploma magistrale, compreso il diploma sperimentare a indirizzo psicopedagogico con valore abilitativo e diploma sperimentale a indirizzo linguistico, conseguito presso istituti magistrali o titolo analogo conseguito all'estero e riconosciuto in Italia.

Scuola secondaria di I e II grado

  • abilitazione specifica sulla classe di concorso o titoli di abilitazione analoghi conseguiti all'estero e riconosciuti in Italia;
  • laurea magistrale o a ciclo unico + 24 CFU/CFA acquisiti in forma curricolare, extra curricolare o aggiuntiva nelle discipline antro-po-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche, garantendo di essere in possesso di almeno 6 crediti in ciascuno di almeno tre dei seguenti quattro ambiti disciplinari: pedagogia, pedagogia speciale e didattica dell'inclusione; psicologia; antropologia; metodologie e tecnologie didattiche.

Insegnanti tecnico-pratici o ITP

I candidati ai posti da insegnante tecnico-pratico partecipano con i diplomi di istituto tecnico e professionale che danno accesso alle classi di concorso ITP.

Struttura delle prove

Le prove previste per l'accesso al TFA sostegno sono articolate in questo modo:

  • test preselettivo;
  • prova scritta;
  • prova orale.

Nello specifico, il test preselettivo è composto da 60 quesiti a risposta multipla così suddivisi:

  • 20 quesiti mirati a verificare le competenze linguistiche e la comprensione del testo in lingua italiana;
  • 40 quesiti per la verifica delle competenze socio-psico-pedagogiche distinte per grado.

La prova scritta che consiste in una prova scritta riservata a un numero di candidati uguali al doppio dei posti disponibili per ogni singola sede. Sono ammessi anche coloro che abbiano ottenuto lo stesso punteggio dell'ultimo degli ammessi nella prova preselettiva.

In fine avrà luogo la prova orale finale: i quesiti sono spesso a risposta aperta.

I punti vengono assegnati seguendo questi criteri:

  • 0,5 punti per ogni risposta corretta;
  • 0 punti per ogni risposta mancata o errata.

Per superare le due prove (scritta e orale) sarà necessario arrivare almeno a 21/30.
Chi riesce a superarla ha diritto all'accesso al corso TFA, della durata di 1 anno, che rilascia il diploma di specializzazione per il sostegno e l'acquisizione di 60 CFU.

Come partecipare

Per poter partecipare al TFA sostengo, ogni candidato dovrà attenersi al bando pubblicato dall'Ateneo presso il quale si intende svolgere il corso.

Trattandosi di un corso specifico, il TFA sostegno prevede il pagamento di una tassa di iscrizione, il cui costo varia in base all'Ateneo. Proprio per questo, si consiglia di leggere attentamente quanto riportato dal bando di partecipazione.

Sicuramente, il costo minimo di partenza è di 100,00 euro per un massimo di 200,00 euro. Il pagamento può avvenire tramite:

  • MAV cartaceo, da saldare con uno sportello bancario;
  • MAV digitale, pagando sul sito della propria banca a metodo carta o bonifico;
  • PagoPA, saldando un bollettino nei centri abilitati.

Esattamente come per la tassa di iscrizione, anche il costo dell'immatricolazione dipende dall'Ateneo di riferimento, con prezzi orientativi che oscillano tra 1500,00 euro e 3800,00 euro.

Commenti

  • Capone Francesco 13/03/2022 - 19:38

    In possesso della laurea, magistrale 24crediti modalita per iscrizione,scadenza ..... grazie

    Rispondi

Lascia un commento

Torna su