12 Aprile 2022 News Commenti

TFA sostegno VII ciclo e aggiornamento GPS: sì ai docenti di ruolo, ma con particolari limitazioni

Il Decreto Ministeriale n. 333/2022 del 31 marzo 2022 ha bandito il TFA sostegno VII ciclo. Richiamando peraltro il decreto n. 92/2019, il nuovo DM ha anche confermato la possibilità di iscriversi a un corso di specializzazione di un'altra università nel caso i vincitori non dovessero rientrare il quello prescelto.

Tuttavia, rimangono alcuni punti oscuri sui quali è bene fare chiarezza. In particolare:

  • il docente già specializzato nel sostegno per un altro grado di istruzione potrà essere esonerato dalla prova preselettiva del TFA sostegno VII ciclo?
  • servono i 24 CFU per iscriversi alle prossime GPS sostegno se già in possesso dell'abilitazione?

Specializzazione su altro grado: esonerati dal test preselettivo TFA sostegno VII ciclo?

Poniamo il caso in cui un docente sia già in possesso della specializzazione sul sostegno per la scuola primaria e voglia iscriversi al TFA sostegno VII ciclo per la scuola secondaria di secondo grado. Stando così le cose, il docente è esonerato dalla prova preselettiva e può accedere direttamente alle prove scritte? La risposta è negativa.

Infatti, sono esonerati dalla prova preselettiva soltanto i docenti che:

  • hanno svolto almeno tre annualità di servizio, anche non continuativi, nei dieci anni scolastici precedenti, laddove per annualità si intende un servizio di almeno 180 giorni o un servizio ininterrotto dal 1° febbraio al termine delle lezioni;
  • hanno un'invalidità uguale o superiore all'80%;
  • hanno già superato la prova preselettiva del ciclo precedente ma poi non hanno sostenuto le prove successive a causa dell'isolamento dovuto al Covid-19.

Quando si è in possesso della specializzazione sul sostegno su un grado diverso da quello per cui si vuole fare il TFA sostegno, allora sarà necessario affrontare tutte le prove a partire dal test preselettivo.

24 CFU per l'inserimento in GPS sostegno: obbligatori anche per i docenti di ruolo?

Come abbiamo accennato nel paragrafo precedente, per accedere al TFA sostegno VII ciclo scuola secondaria di secondo grado basta l'abilitazione specifica sulla classe di concorso. In alternativa, servono una laurea magistrale o a ciclo unico e l'aver conseguito i 24 CFU. Ma per quanto riguarda l'inserimento nelle graduatorie GPS sostegno per il secondo grado? Serve ugualmente possedere i 24 CFU?

In questo caso, a regolare i requisiti è l'OM n. 60/2020, anche se si attende ormai a giorni la pubblicazione della nuova ordinanza. Ammettendo che non ci siano grandissimi cambiamenti di sorta, i docenti anche di ruolo che siano specializzati nel sostegno nel grado per cui chiedono l'inserimento in GPS non necessitano dei 24 crediti.

Inoltre, i 24 CFU non sono necessari neanche nel caso di un inserimento su un posto comune, seconda fascia, delle GPS. Qui servirebbero infatti il titolo di studio, cioè la laurea, e l'abilitazione per un altro grado di istruzione.

Come accennato, tuttavia, la questione dell'aggiornamento GPS è una delle più dibattute in questo momento. In attesa della nuova ordinanza che regolerà gli inserimenti nelle graduatorie provinciali per le supplenze, sono ancora diversi i punti oscuri: dalle date ai requisiti, dalle sanzioni alle procedure di reclutamento.

Qui ci sono tutti gli approfondimenti sull'aggiornamento GPS degli ultimi giorni.

Lascia un commento

Torna su