29 Aprile 2020 Docenti Commenti

Concorso Straordinario Scuola Secondaria 2020: bando, requisiti, prova, cosa studiare

In data 28/04/2020, il bando per il concorso straordinario per la scuola secondaria di I e II grado è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale. Dopo una lunga attesa, dunque, i docenti con almeno tre anni di servizio potranno partecipare alla procedura di selezione per l'immissione in ruolo nella scuola secondaria di primo e secondo grado su posto comune e di sostegno. Nel presente articolo vi offriamo tutte le informazioni utili relative al concorso: chi può partecipare, come si svolge, come avverrà l'immissione in ruolo e come preparsi al meglio per affrontare la prova scritta.

Concorso Straordinario scuola: Bando Pubblicato

Come anticipato in apertura, il bando è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 28 aprile 2020, contestualmente a quello del concorso ordinario. A livello territoriale, il concorso straordinario si svolgerà su scala nazionale ma verrà organizzato organizzato su base regionale e interessa tutte le classi concorso per cui si prevede che vi siano posti vacanti e disponibili nei seguenti anni scolastici:

  • 2020/2021;
  • 2021/2022;
  • 2022/2023;

La graduatoria di merito, formata dai candidati collocati in posizione utile, sarà ad esaurimento e potrà essere utilizzata anche dopo i suddetti anni scolastici per le assunzioni a tempo indeterminato.

Per leggere il testo completo del bando direttamente dal sito della Gazzetta ufficiale, basta cliccare sul link di cui sotto

Bando Concorso Straordinario

Concorso Straordinario: Posti disponibili e Requisiti

I posti disponibili per il concorso sono 24.000, ma vediamo nello specifico chi può partecipare.
Secondo quanto già stabilito dal bando, possono partecipare tutti i docenti in possesso dei seguenti requisiti:

  • 3 annualità di servizio nella scuola secondaria statale tra l'a.s.2008/09 e l'a.s.2019/20, anche non consecutive, sia nei posti comune o di sostegno;
  • un anno di servizio nella specifica classe di concorso o nella tipologia di posto per la quale si fa richiesta;
  • titolo di studio previsto per l'accesso alla classe di concorso (per gli ITP il requisito rimane il diploma tecnico pratico).

Il possesso di tali requisiti si intende tale alla data di presentazione della domanda.

Chiarimenti sui requisiti

Il bando specifica che, con riferimento alle 3 annualità di servizio:

  • è valido anche il servizio prestato su posti di sostegno senza specializzazione;
  • La possibilità di completare la terza annualità nell'anno scolastico ancora in corso (2019/2020) comporta l'ammissione con riserva di coloro che hanno solo 2 annualità e che sono attualmente impiegati con contratto a tempo determinato.

Ammessi con riserva

Sono ammessi con riserva alla procedura straordinaria:

  • per i posti di sostegno, i soggetti iscritti ai percorsi di specializzazione all'insegnamento di sostegno avviati entro il 29 dicembre 2019. La riserva si scioglie positivamente solo nel caso di conseguimento del titolo di specializzazione entro il 15 luglio 2020.
  • coloro che, avendo conseguito all'estero il titolo di accesso alla classe di concorso, abbiano comunque presentato la relativa domanda di riconoscimento entro il termine per la presentazione delle istanze per la partecipazione alla procedura. La riserva si scioglie positivamente a far data dall'adozione del provvedimento di riconoscimento adottato dalla competente struttura ovvero, in caso di diniego, con l'esclusione dalla procedura.

Si può partecipare a più procedure?

Ciascun docente può partecipare al concorso straordinario in una sola regione per le seguenti procedure:

  • Posi comuni per una sola classe di concorso;
  • Posti su sostegno primo grado;
  • Posti su sostegno secondo grado;

Inoltre, il docente può partecipare sia al concorso ordinario che al concorso straordinario, anche per la medesima classe di concorso e tipologia di posto, se in possesso dei requisiti previsti per entrambi.

Partecipazione ai fini abilitanti

Parallelamente al concorso straordinario è stato bandita anche una procedura straordinaria abilitante. Tale procedura, diversamente dal concorso straordinario per l'immisione in ruolo, permette ai vincitori di conseguire l'abilitazione all'insegnamento.

Precisiamo che anche per questa procedura è stato stilato un Bando pubblicato il 28 aprile, che potrete reperire al seguente link.

Bando Procedura Abilitante

Domanda di partecipazione: termine e modalità di presentazione

La domanda di partecipazione deve essere presentata tramite procedura telematica su Istanze Online MIUR.
Le domande potranno essere presentate per un periodo di tempo che va dalle ore 9:00 del 28 maggio 2020 alle ore 23:59 del 3 Luglio 2020.
Come ulteriore supporto alla registrazione, all'accesso o all'utilizzo della piattaforma telematica vi consigliamo di leggere il nostro articolo: Istanze On line Miur | cos'è, come iscriversi e codice personale

CONCORSO STRAORDINARIO scuola: PROVa

La procedura straordinaria si articola in una in una prova scritta computer based a cui sarà dato un punteggio massimo di 80 punti, e nella successiva valutazione dei titoli, per la quale verranno assegnati un massimo di 20 punti. La prova scritta ha per oggetto il programma concorsuale dell'Allegato C del bando.

Come si svolge la prova scritta

La prova scritta conterrà 80 quesiti da svolgere in un tempo massimo di 80 minuti. I quesiti sono ripartiti nel seguente modo:

  • competenze disciplinari relative alla classe di concorso: 45 quesiti;
  • competenze didattico-metodologiche: 30 quesiti;
  • capacità di lettura e comprensione del testo in lingua inglese: 5 quesiti

La risposta corretta è valutata 1 punto, mentre la risposta errata o non data vale 0 punti. Il punteggio minimo per il superamento è fissato a 56/80.

Come si svolgerà la prova scritta per i posti di sostegno

La prova per posto di sostegno è articolata diversamente in base al tipo di posto per cui si concorre, ossia per un posto nel primo o secondo grado di scuola. Anche qui, la prova è costituita da 80 quesiti a risposta chiusa con quattro opzioni di risposta, di cui una sola corretta, così ripartiti:

  • ambito normativo: 15 quesiti;
  • ambito psicopedagogico e didattico: 30 quesiti;
  • ambito della conoscenza delle disabilità e degli altri bisogni educativi speciali in una logica bio-psico-sociale: 30 quesiti;
  • capacità di lettura e comprensione del testo in lingua inglese: 5 quesiti.

Anche in questo caso, la risposta corretta è valutata 1 punto, mentre la risposta errata o non data vale 0 punti. Il punteggio minimo per il superamento è fissato a 56/80.

Graduatoria, immissione e abilitazione

I vincitori del concorso verranno inseriti in una graduatoria di merito che verrà formata tenendo conto del:

  • punteggio della prova;
  • titoli in possesso del candidato (avranno un punteggio massimo di 20 punti).

I vincitori verranno immessi in ruolo e inizieranno il loro percorso da docenti con l'anno di prova, che si concluderà con un esame orale che dovrà essere superato con il punteggio minimo di 7/10.

I vincitori conseguiranno anche l'abilitazione all'insegnamento, che avverrà al momento della conferma del ruolo.

Le immissioni in ruolo dei vincitori sono previste già a partire dall'anno scolastico 2020/2021, ma le nomine saranno disposte fino all'esaurimento della graduatoria anche negli anni successivi.

docenti idonei non vincitori

I docenti idonei che hanno superato la prova scritta ma che non rientrano nei 24mila posti a disposizione potranno conseguire l'abilitazione all'insegnamento alle seguenti condizioni:

  • abbiano una supplenza in corso con scadenza al 30 giugno o al 31 agosto;
  • conseguano i 24 CFU per l'insegnamento;
  • superino una prova orale (punteggio minimo 7/10).

CONCORSO STRAORDINARIO SCUOLA: COSA STUDIARE

Come prepararsi per affrontare la prova scritta del concorso? Per ottenere un' ottima preparazione vi consigliamo di studiare su libri e manuali appositamente dedicati che contengono, oltre al materiale didattiche, anche dei quiz utili per esercitavi in vista della prova scritta. Ricordiamo che il programma per ogni classe di concorso oggetto della prova scritta è contenuto nell'Allegato C del bando.

Lascia un commento

Torna su