29 Settembre 2020 Docenti Commenti

Prova del concorso straordinario scuola secondaria: come, quando e dove si svolgerà

Il bando del concorso straordinario per l'immissione in ruolo del personale docente della scuola secondaria di primo e secondo grado è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale in data 28 aprile 2020. La procedure concorsuale consiste in una prova scritta a cui farà seguito la valutazione dei titoli presentati dai candidati.

In quest'articolo vi daremo tutte le informazioni utili sulla prova scritta. Approfondiremo anche le misure di sicurezza previste dalla circolare n. 30059 del 1 ottobre 2020, che saranno messe in atto prima, durante, e dopo lo svolgimento della prova scritta.

prova computer based

Con il Decreto Dipartimentale n.783 del 8 luglio 2020, sono state apportate delle modifiche che hanno cambiato radicalmente il volto della prova. La prova scritta sarà una prova computer based, ovvero svolta al PC, e distinta per classe di concorso e tipologia di posto.
Avrà una durata di 150 minuti e potrà considerarsi superata con il punteggio minimo di 7/10 o equivalente. Il mancato superamento della prova comporta l'esclusione dal prosieguo della procedura. La prova scritta si baserà sugli argomenti presenti nel programma concorsuale (Allegato C del bando).

Prova scritta per posto comune

La prova scritta per i posti comuni si articola in 6 quesiti a risposta aperta finalizzati alla valutazione delle conoscenze e delle competenze disciplinari e didattico-metodologiche, nonché della capacità di comprensione del testo in lingua inglese ed è articolata nel seguente modo:

Argomenti Numero di quesiti
conoscenze e competenze disciplinari e didattico-metodologiche in relazione alle discipline oggetto di insegnamento 5 quesiti
comprensione di un brano in lingua inglese 1 quesito (con 5 domande)

Il quesito in lingua inglese è composto da 5 domande a risposta aperta volte a verificare la capacita' di comprensione del testo al livello B2 del Quadro comune europeo di riferimento per le lingue.

Prova scritta per i posti di sostegno

La prova scritta per i posti di sostegno sarà composta da 6 quesiti a risposta aperta, ed è finalizzata all'accertamento delle metodologie didattiche da applicare alle diverse tipologie di disabilità, nonché finalizzata a valutare le conoscenze dei contenuti e delle procedure volte all'inclusione scolastica degli alunni con disabilità, oltre che la capacità di comprensione del testo in lingua inglese. È articolata come segue:

Argomenti Numero di quesiti
metodologie didattiche applicate alle diverse tipologie di disabilità/conoscenze dei contenuti e delle procedure volte all'inclusione scolastica degli alunni con disabilità 5 quesiti
comprensione di un brano in lingua inglese 1 quesito (5 domande)

Il quesito in lingua inglese è composto da 5 domande a risposta aperta volte a verificare la capacita' di comprensione del testo al livello B2 del Quadro comune europeo di riferimento per le lingue.

PROVA SCRITTA PER CLASSI DI CONCORSO di LINGUA INGLESE

La prova scritta per le classi di concorso di lingua inglese è svolta interamente in inglese ed è composta da 6 quesiti a risposta aperta rivolti alla valutazione delle relative conoscenze e competenze disciplinari e didattico-metodologiche.

Quando si svolgerà la prova scritta del concorso straordinario?

Le prove del concorso straordinario prenderanno il via giovedì 22 ottobre e si concluderanno il 16 novembre. È stato pubblicato anche il calendario delle prova scritta a cui potete accedere tramite il link qui sotto. Sono previsti 2 turni: turno mattutino dalle 9:00 alle 11:30 e il turno
pomeridiano dalle 14:30 alle 17:00.

Scarica il Calendario della prova scritta

Dove si svolgerà la prova?

L'elenco delle sedi d'esame, con la loro esatta ubicazione, con l'indicazione della destinazione dei candidati, sarà comunicato dagli USR responsabili della procedura almeno 15 giorni prima della data di svolgimento delle prove tramite avviso pubblicato nei rispettivi Albi e siti internet.
Si ricorda che l'avviso ha valore di notifica a tutti gli effetti, e la mancata presentazione nel giorno, luogo e ora stabiliti comporta l'esclusione dalla procedura, anche nel caso in cui essa avvenga per motivi di forza maggiore o fortuiti.

Aggregazioni territoriali

Ricordiamo che la prova d'esame prevista per il concorso straordinario si svolgerà nella regione indicata nella domanda o nella regione prescelta in base alle aggregazioni territoriali. Se in una regione vi è un numero esiguo di partecipanti per una classe di concorso, tramite l'aggregazione territoriale si accorperà questi ultimi ad un'altra regione e, di conseguenza, ad un altro USR responsabile del procedimento.

Pertanto i candidati che abbiano presentato domanda per le regioni per le quali è stata disposta l'aggregazione territoriale delle prove, espleteranno le prove concorsuali nella regione individuata quale responsabile della procedura concorsuale".

Per aiutarvi a individuare la regione nella quale sostenere la prova, il MIUR ha elaborato l'applicazione "Dove sostenere l'esame". Per utilizzarla occorrerà selezionare la regione alla quale è stata inoltrata l'istanza on line e successivamente la classe di concorso o l'insegnamento richiesto. Tramite il link qui sotto puoi accedere a Dove sostenere l'esame:

Scopri dove sostenere l'esame

Operazioni di riconoscimento dei candidati

Le operazioni di identificazione dei candidati avranno inizio alle ore 08.00 per il turno mattutino e alle ore 13.30 per il turno pomeridiano. Prima della fase di riconoscimento, che avverrà all'ingresso dei candidati presso l'istituzione scolastica, vi sarà una fase preliminare di verifica al fine di accertare che i candidati siano presenti negli elenchi di coloro che risultano ammessi a sostenere la prova scritta.

Le operazioni di riconoscimento sono dirette a verificare che i candidati siano in possesso di:

  • Documento di riconoscimento in corso di validità
  • Codice fiscale
  • Copia della ricevuta del versamento dei diritti di segreteria da esibire e consegnare al momento delle operazioni di riconoscimento
  • Autodichiarazione ai sensi degli art. 46 e 47 del D.P.R n. 445/2000

Autodichiarazione Covid-19

I candidati dovranno compilare e fornire il modulo di autodichiarazione ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. n. 445/2000, previsto come misura di prevenzione correlata con l'emergenza pandemica del COVID-19.

Scarica Autodichiarazione Covid

DIVIETI PER I CANDIDATI

Durante lo svolgimento della prova i candidati non potranno introdurre nella sede di esame:

  • carta da scrivere;
  • appunti, libri, dizionari, testi di legge o pubblicazioni;
  • strumenti di calcolo;
  • telefoni portatili e strumenti idonei alla memorizzazione o alla trasmissione di dati.

Ciascun candidato dovrà portare con sé un sacco contenitore, per deporre all'interno, borse, zaini ed effetti personali, che dovrà essere appoggiato, chiuso, lontano dalle postazioni, secondo le istruzioni ricevute in aula.

misure di sicurezza

Il Ministero dell'Istruzione ha predisposto un Protocollo di sicurezza diretto a prevenire e a contenere il diffondersi del virus Covid-19 in occasione dello svolgimento delle prove scritte. Ecco i principali punti del protocollo.

Dispositivi di protezione individuale

E' previsto l'obbligo da parte dei candidati, dei componenti della commissione, del personale di vigilanza e di tutte le figure presenti nelle aree concorsuali, di indossare una mascherina chirurgica che copra correttamente bocca e naso. Nel dettaglio:

  • Ciascun candidato dovrà dotarsi di idoneo dispositivo di protezione individuale e indossarlo, a pena di esclusione dalla procedura, sia durante il periodo di attesa per l'ingresso all'interno dell'istituzione scolastica, sia all'ingresso nell'aula sede di esame, sia durante lo svolgimento della prova, nonché in uscita dalla struttura
  • I candidati hanno l'obbligo di igienizzarsi le mani con apposito gel disinfettante contenuto nei dosatori all'ingresso e in più punti delle aree (es. ingresso, aule, servizi igienici, etc.) assicurandone un utilizzo frequente

Misurazione della temperatura

Qualora la temperatura corporea rilevata risulti superiore ai 37, 5 C°, il candidato non potrà accedere all'aula concorsuale. Il personale addetto alla vigilanza dovrà provvedere all'allontanamento del soggetto, accompagnandolo in un'apposita area dedicata all'isolamento del caso sospetto e dovrà, tempestivamente, avvertire le autorità sanitarie competenti, nonché le forze dell'ordine in caso di rifiuto. Il candidato è tenuto, comunque, a informare tempestivamente e responsabilmente i commissari del concorso ed il comitato di vigilanza della presenza di qualsiasi sintomo influenzale, anche durante l'espletamento della prova scritta, avendo cura di rimanere ad adeguata distanza dalle persone presenti.

Accesso all'aula sede d'esame

I candidati potranno accedere all'interno dell'aula sede d' esame solo uno per volta, indossando la mascherina chirurgica e con mani prontamente igienizzate. Una volta entrati all'interno dell'aula seguiranno diversi momenti:

  • Dapprima i candidati saranno invitati dal personale di assistenza a raggiungere, opportunamente distanziati, le postazioni di identificazione, ove esibiranno un documento personale di riconoscimento in corso di validità, il codice fiscale, la ricevuta di pagamento dei diritti di segretaria, oltreché il modulo di autodichiarazione ai sensi degli art. 46 e 47 del D.P.R . n. 445/2000, scaricabile dal link sopraindicato.
  • Successivamente, verranno invitati ad occupare una postazione informatizzata, rispettando la distanza prevista, preventivamente determinata attraverso segnaposto adesivi.
  • Al termine della prova, il personale addetto all'assistenza dovrà provvedere a regolamentare il deflusso dei candidati dall'aula sede di esame, assicurando la distanza interpersonale tra i candidati di almeno 1 metro, utilizzando e garantendo le medesime procedure già espletate all'ingresso.

Il percorso di accesso all'aula sede di esame e di deflusso dalla stessa dovrà essere ben identificato tramite segnaletica, in modo da garantire file ordinate e il mantenimento della distanza interpersonale. Dovranno essere garantiti, in ogni caso, flussi di transito ordinati tra il turno mattutino e pomeridiano, ed evitare sovrapposizione in entrata e in uscita.

Operazioni di sanificazione

Sarà compito delle istituzioni scolastiche sedi delle prove d'esame:

  • assicurare quotidianamente le operazioni di pulizia dell'area concorsuale
  • garantire adeguata aerazione di tutti i locali, mantenendo costantemente (o il più possibile) aperti gli infissi esterni, anche dei servizi igienici;
  • sottoporre a regolare detergenza e igienizzazione i locali, gli ambienti, le postazioni dei candidati e gli strumenti utilizzati (sedie, banchi, computer, mouse e tastiera), sia prima dello svolgimento della prova, per ciascun turno, mattutino e pomeridiano, che al termine di ogni turno.


VEDI ANCHE: Come si svolge il concorso straordinario per la scuola secondaria: guida aggiornata

Lascia un commento

Torna su