12 Maggio 2022 Docenti Commenti

Guida all'istanza Gps 2022. Procedura di presentazione, scadenza e certificazioni da portare. I sindacati chiedevano più giorni

È ufficiale: da oggi, 12 maggio, fino al 31 maggio, sono si svolgerà l'aggiornamento delle GPS 2022, e verranno riaperte le graduatorie provinciali supplenze e quelle di istituto.

L'apertura riguarda sia i posti comuni che quelli su sostegno e implica la possibilità di inserirsi per la prima volta, ma anche di aggiornare il proprio punteggio o richiedere il trasferimento in un'altra provincia. Di seguito, una piccola guida sulla presentazione dell'istanza.

Aggiornamento GPS 2022: come presentare l'istanza online

La procedura per aggiornare la propria posizione in graduatoria è disponibile sul portale "Istanze online", per cui occorre abilitarsi all'utilizzo. Una volta registrati, basterà seguire il link diretto riportato sulla homepage del portale e seguire le istruzioni riportate.

Per accedere correttamente alla modalità telematica di compilazione è necessario essere muniti di credenziali di accesso digitali, ovvero:

  • Sistema Pubblico di identità digitale (SPID);
  • Carta di Identità Elettronica (CIE).

Per un corretto esito della procedura è necessario che i requisiti e i titoli di accesso siano in possesso del candidato entro il 31 maggio. Sono considerate non valutabili le istanze presentate oltre il termine di scadenza o in altre modalità.

Per accertarsi della riuscita dell'invio della domanda è opportuno verificare di aver ricevuto regolarmente il pdf riepilogativo, al proprio indirizzo di posta elettronica e nella propria area riservata del servizio Istanze online.

Il corretto ricevimento della documentazione attesta la corretta riuscita e permette la possibilità di eventuali ricorsi, mentre la sua mancata ricezione rende di fatto vana tutta la procedura.

Quando è possibile l'ammissione con riserva

Una nota ministeriale allegata alla pubblicazione dell'ordinanza di aggiornamento delle GPS ha specificato che in un particolare caso è possibile inserirsi in graduatoria con riserva.

L'eccezione riguarda i candidati in procinto di conseguire l'abilitazione o la specializzazione sul sostegno entro la data limite del 20 luglio 2022. Qualora il titolo non venisse conseguito, la riserva verrà sciolta negativamente, andando a valutare dunque la domanda del candidato in base ai titoli effettivamente posseduti.

Requisiti, titoli, certificazioni: cosa presentare per l'aggiornamento GPS 2022

I requisiti di accesso alle GPS sono stabiliti dall'art.6 della rispettiva ordinanza ministeriale e sono i seguenti:

  • cittadinanza italiana,
  • età non inferiore ad anni 18 e non superiore ad anni 67 al 1° settembre 2022;
  • godimento dei diritti civili e politici negli Stati di appartenenza o di provenienza;
  • posizione regolare nei confronti del servizio di leva al quale il candidato sia stato eventualmente chiamato ai sensi dell'articolo 2, comma 7-bis, del decreto del Presidente della Repubblica 9 maggio 1994, n. 487;
  • per i cittadini di cui alla lettera a), sub. i., ii. e iii., avere adeguata conoscenza della lingua italiana secondo quanto previsto dalla nota del Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca 7 ottobre 2013, n. 5274.

Al momento della presentazione dell'istanza i candidati dichiarano i titoli posseduti senza bisogno di produrre nessuna certificazione, in quanto i requisiti saranno accertati prima del definitivo inserimento.

La certificazione è invece richiesta per alcuni titoli specifici quali:

  • Un titolo di studio ottenuto all'estero;
  • Una dichiarazione di valore di un titolo di studio estero relativo all'insegnamento di conversazione in lingua straniera;
  • Un eventuale periodo di insegnamento svolto in paesi esteri.

Lascia un commento

Torna su