26 Giugno 2018 Personale Ata Commenti

Come diventare Personale ATA: requisiti, domande e graduatorie

Come diventare Personale ATA: requisiti, domande e graduatorie

Gli istituti scolastici non possono fare a meno di impiegare figure professionali che si occupano strettamente di svolgere mansioni amministrative, gestionali e operative, per questo attraverso appositi concorsi effettua il reclutamento del personale ATA.
Ma cos'è? o meglio, chi sono i suoi membri? In questo articolo ci occuperemo di rispondere a queste domande e a spiegare come diventare membro del personale ata.

cos'è il personale ata? chi sono i suoi membri?

Partiamo puntalizzando che "ATA" è una sigla che sta per personale Amministrativo, Tecnico e Ausiliario.
Si tratta di personale statale che lavora all'interno della scuola italiana presso:

  • istituti e scuole di istruzione primaria;
  • istituti e scuole di istruzione secondaria;
  • istituzioni educative;
  • istituti e scuole statali speciali.

Il personale ATA viene reclutato per svolgere il suo ruolo all'interno di questi istituti tramite specifiche graduatorie, ovvero elenchi di persone disposti in ordine in base al diversi criteri che analizzeremo più avanti.

Le Mansioni del Personale ATA: cosa fanno?

Il Personale ATA è in stretta collaborazione con dirigenti scolastici e docenti e si occupa di attività che possono variare in base al profilo professionale del soggetto.
Di norma di tratti dei seguenti tipi di mansioni:

  • mansioni amministrative;
  • mansioni contabili;
  • mansioni gestionali;
  • mansioni strumentali;
  • mansioni operative;
  • mansioni di sorveglianza;

Il personale ATA fa dunque parte della categoria del personale non docente e comprende le figure professionali più disparate come ad esempio:

Trattandosi di occupazioni molto varie e diversificate tra loro è facilmente comprensibile che per l'accesso a ciascun ruolo vengano richiesti requisiti specifici, come titoli di studio ad esempio, che attestino che il soggetto ha le capacità per svolgere la mansione in questione.

Come diventare Personale ATA: AREE, PROFILI PROFESSIONALI E REQUISITI

Il personale Amministrativo, Tecnico e Ausiliario che lavora all'interno dei vari istituti è suddiviso in 4 aree principali, all'interno delle quali si raggruppano le figure professionali in base al ruolo che ricoprono, ovvero:

  • AREA A;
  • AREA AS;
  • AREA B;
  • AREA D;

Per spiegare meglio come diventare personale ata, indicheremo quali profili fanno parte delle varie Aree e che requisiti occorrono per essere reclutati.

Profilo Professionale Impiegati presso Requisiti Area
Collaboratori scolastici (CS) Tutte le Scuole diploma di qualifica triennale, di maestro d'arte, di scuola magistrale per l'infanzia, di maturità; attestati di qualifica professionale riconosciuti dalle Regioni. Area A
Collaboratori scolastici addetti all'azienda agraria (CR) Istituto Agrario diploma di operatore agrituristico, di operatore agro industriale, di operatore agro ambientale Area AS
Assistenti Amministrativi (AA) Tutte le Scuole diploma di maturità Area B
Assistenti Tecnici (AT) Scuole secondarie di II grado diploma di maturità che dia accesso ad aree di laboratorio Area B
Cuochi (CU) Convitti ed Educandati diploma di operatore dei servizi di ristorazione Area B
Infermieri (IF) Convitti ed Educandati laurea in scienze Infermieristiche Area B
Guardarobieri (GU) Convitti ed Educandati qualifica professionale di operatore della moda Area B
Direttori dei servizi generali ed amministrativi (DSGA) Tutte le Scuole laurea in giurisprudenza, scienze politiche sociali e amministrative o economia e commercio Area D

Quali sono le Graduatorie ATA e come funzionano

Veniamo adesso alla modalità in cui il personale ATA viene reclutato.
Come abbiamo accennato in precedenza, si tratta di un procedimento basato su graduatorie in cui gli aspiranti sono inseriti in base a punteggi specifici, e si dividono in:

  • Graduatorie di Circolo e d'Istituto;
  • Graduatorie ed Elenchi Provinciali;

Se vi state chiedendo come fare per entrare in graduatoria, la risposta è semplice.
L'inserimento dei nominativi dei candidati nelle graduatorie ATA avviene tramite concorsi pubblici per titoli ed esami.
Per ciascun concorso vengono pubblicati periodicamente dei bandi che informano gli interessati sulle caratteristiche del concorso stesso, indicando per esempio se esso è finalizzato all'inserimento in graduatoria, all'aggiornamento di posizione o magari all'acquisizione di punteggi derivanti dai vari titoli conseguiti.
Ad ogni modo, ciascun concorso ha luogo con cadenza differente in base alla graduatoria di riferimento.

Cosa sono le Graduatorie di Circolo e d'Istituto

Le graduatorie di Circolo e d'Istituto sono utilizzate per le assunzioni a tempo determinato e le supplenze effettuabili dal personale ATA.
Analogamente alle Graduatorie di Istituto per Docenti, anche esse sono divise in 3 fasce, in base alle quali avviene la selezione dei candidati per un determinato compito da assegnare.
Ecco come sono divise le Graduatorie ATA di Circolo e d'Istituto:

  • Prima Fascia ATA - che comprende i candidati inseriti nelle graduatorie provinciali permanenti ai sensi dell'articolo 554 del D.lgs 297/1994;
  • Seconda Fascia ATA - che comprende i candidati inseriti nelle graduatorie provinciali ad esaurimento per CS, negli elenchi provinciali ad esaurimento per AA, AT, CU, IF, GU e per CR;
  • Terza Fascia ATA - che viene redatta sulla base dell'apposito concorso triennale del personale ATA, bandito dal miur per l'affidamento di incarichi di supplenza a tempo determinato.

Per accedere a quest'ultima fascia non serve avere esperienza alcuna, per candidarsi sono richiesti soltanto i titoli di studio esplicitati nel Bando ATA.

Cosa sono le Graduatorie e gli Elenchi Provinciali

Per quanto riguarda invece le graduatorie e gli elenchi provinciali ATA possiamo affermare che esse vengono utilizzate per assunzioni a tempo indeterminato e assegnazioni di supplenze annuali e/o temporanee.
Sono suddivise a loro volta in 2 Tipologie:

  • Graduatorie Provinciali Permanenti
    Redatte in base ad appositi Bandi ATA pubblicati annualmente dagli Uffici Scolastici Regionali per il conferimento di incarichi di lavoro permanenti per ciascuno dei profili professionali ATA.
    In questa tipologia troviamo personale ATA facente parte delle Aree A e B con 24 mesi di servizio presso istituti scolastici statali;
  • Graduatorie ed Elenchi Provinciali ad Esaurimento
    Costituiti in base alla normativa disciplinata dai DDMM 75/2001 e 35/2004 per l'affidamento di supplenze annuali e temporanee fino alla fine delle attività scolastiche.Qui troviamo CS, AA, AT, CU, IF, GU, e CR;

Ricordiamo che chi è inserito nelle graduatorie provinciali e permanenti e negli elenchi provinciali ad esaurimento viene rispettivamente inserito nella prima e nella seconda fascia delle graduatorie di circolo e di istituto.

Per quanto riguarda i Direttori dei Servizi Generali ed Amministrativi, vi sono degli appositi bandi ordinari per assunzioni a tempo indeterminato le cui graduatorie, redatte in base ai concorsi DSGA, vengono consultate anche per l'affidamento di incarichi di lavoro temporanei.

Come fare domanda di iscrizione per diventare personale ATA

Le domande di iscrizione per far parte delle graduatorie del personale ATA devono essere presentate secondo le modalità e le scadenze indicate nei bandi indetti dal MIUR.
Gli avvisi pubblici vengono segnalati sulla pagina del portale web del MIUR dedicata al reclutamento del personale ATA, per le domande invece occorre servirsi del Servizio Istanze Online del Ministero dell'Istruzione, accessibile tramite la piattaforma POLIS (Presentazione On-Line delle Istanze).

Lascia un commento